counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
articolo

Jesi: deve scontare due anni in Romania per truffa, arrestato dai Carabinieri

1' di lettura
1321

Carabinieri Jesi

I territori comunali di Jesi, Monsano, Monte San Vito e Chiaravalle sono stati sottoposti nel week-end ad un capillare servizio di controllo volto a prevenire e reprimere reati, soprattutto quelli contro il patrimonio.

Il bilancio è di un arresto, quattro denunce, 120 persone identificate, tra questi tre rumeni gravati da numerosi precedenti per furto, bloccati dal Nucleo Radiomobile nella zona industriale di Jesi, 47 mezzi controllati, tre esercizi pubblici ispezionati.

Di particolare rilievo è stata l’operazione che ha portato all’arresto di un rumeno di 34 anni, C.L. le sue iniziali, domiciliato in Molise, sul conto del quale era pendente un mandato di cattura internazionale, emesso nel suo paese di origine, perché deve scontare la pena di 2 anni e 5 mesi di reclusione per truffe commesse in Romania.

L’uomo è stato fermato insieme ad altri due suoi connazionali, lungo la strada tra Chiaravalle e Jesi mentre si aggirava nei pressi di alcuni esercizi commerciali al momento chiusi. Quando il mezzo con i tre uomini è stato fermato mentre gli altri due erano molto tranquilli C.L. manifestava segni di nervosismo, cercando anche di non farsi identificare dichiarando in un primo momento di non avere con sé i documenti. Per questo i tre sono stati portati dai militari in caserma e sottoposti a foto segnalamento e rilievo delle impronte digitali. Immediatamente è emerso che l’uomo era ricercato e dopo le formalità di rito è stato condotto al carcere di Montacuto, in attesa di essere estradato in Romania.



Carabinieri Jesi

Questo è un articolo pubblicato il 15-01-2012 alle 21:10 sul giornale del 16 gennaio 2012 - 1321 letture