counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Grosseto: incidente nave Costa, marchigiani scampati al disastro

1' di lettura
1760

Costa Concordia

A bordo della nave da crociera Costa Concordia, che venerdì sera si è incagliata davanti all'isola del Giglio, c'erano due pesaresi, un uomo e una donna entrambi trentenni. Per loro tanta paura ma anche la felicità di esserne usciti vivi.

L’incidente è avvenuto venerdì sera, poco dopo la partenza da Civitavecchia. All'ora di cena un grande scossone ha fatto tremare la nave, poi è venuta a mancare l'energia elettrica e la Concordia, nel buio, ha iniziato ad inclinarsi su di un lato e ad imbarcare acqua. Sulla fiancata della nave, che si è incagliata in una secca, è presente uno squarcio di circa 70 metri.

A bordo si trovavano 4.330 persone di cui circa un migliaio solo di equipaggio. Tra di loro almeno due pesaresi, un ragazzo di Cagli, a capo dell'animazione Terra di Costa, e una trentenne pesarese, sono usciti incolumi da questa tragedia. Sono scampati al naufragio anche Leonardo Pagliari, un imprenditore di Grottazzolina che si era imbarcato per una crociera insieme alla moglie Gabriella, al nipote Diego di 18 anni e alla sua fidanzata Denise, di 16 anni. Fra i superstiti anche la famiglia Grimani di Ascoli Piceno: padre, madre e una bimba di due anni.

Per ora si contano tre vittime, ma almeno una settantina di persone mancano all'appello.



Costa Concordia

Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2012 alle 18:06 sul giornale del 16 gennaio 2012 - 1760 letture