Il cadavere trovato a Bari è di Roberto Straccia

Roberto Straccia 1' di lettura 11/01/2012 -

Oramai non ci sono più dubbi. Il cadavere rinvenuto in mare a Bari il 7 gennaio è Roberto Straccia, lo studente marchigiano scomparso il 14 dicembre scorso.



La Procura di Bari ha infatti comunicato che "L'attivita' istruttoria svolta consente di ritenere con sufficiente grado di verosimiglianza che il cadavere rinvenuto sia quello di Roberto Straccia".

Sul corpo del ragazzo di 24 anni sono state ritrovate le chiavi di casa dove viveva e il sui iPod. L'esame, terminato nella serata dell'11 gennaio, è stato compiuto dal medico legale dell'università di Bari, Giancarlo Divella, che sta tentando di rispondere al quesito sulla causa del decesso, ma gli atti sono stati al momento secretati.

Per sostenere l'identificazione inoltre la procura ha disposto l'esame del Dna e una perizia odontologica forense.






Questo è un articolo pubblicato il 11-01-2012 alle 23:35 sul giornale del 12 gennaio 2012 - 599 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, roberto straccia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tO5

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici