Ancona: violentata e rapinata, in manette tunisino

Polizia di Stato 1' di lettura 07/01/2012 -

Un tunisino di 24 anni, L. C., irregolare, è finito in manette con l'accusa di violenza sessuale e rapina. Il giovane è stato arrestato venerdì sera, alle 22, dagli agenti della Volante della questura dorica. La vittima è una donna di 50 anni dell'est Europa.



Il fatto risale al tardo pomeriggio dello scorso 17 dicembre. La donna, dopo essere uscita da un bar degli Archi, è stata seguita dal tunisino il quale, con una scusa, è riuscito a condurla nel parco Pacifico Ricci dove l'avrebbe costretta ad un rapporto sessuale e, successivamente, le avrebbe rubato il telefono cellulare e 50 euro.

Soccorsa dal 118 e trasportata in ospedale per le cure del caso, la 50enne ha sporto denuncia in questura. Le indagini si sono concentrate negli ambienti frequentati da extracomunitari clandestini o senza fissa dimora della zona stazione, Archi, Piano S. Lazzaro e Mandracchio.

Venerdì sera il blitz delle Volanti che, dopo aver controllato numerosi nord africani, sono risaliti al 24enne. Il giovane è stato individuato e fermato in via Rossi. Si trova ora nel carcere di Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 07-01-2012 alle 14:51 sul giornale del 09 gennaio 2012 - 1686 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, ancona, violenza sessuale, polizia di stato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tFU





logoEV