counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Giorgi: 'L'Amat a New York fa propaganda a spese della Regione ad una compagnia riminese'

2' di lettura
1253

paola giorgi

Le Marche vanno alla conquista degli USA e l'AMAT a New York fa propaganda, a spese della Regione Marche, ad una compagnia riminese.

Censurabile sotto tutti gli aspetti la scelta dell'AMAT, Ente pubblico che riceve dalla Regione Marche circa 800 mila euro annui, tra contributo fisso annuale per l'attività di circuito e prebende varie (sommate al cospicuo contributo ministeriale, a quelli provinciali, alle quote associative dei Comuni, alle quote delle convenzioni con i singoli Comuni, agli incassi degli spettacoli rappresentati ecc.. ecc...) che propone a New York, nell' ambito dell'iniziativa promozionale culturale ed enogastronomica della nostra Regione," Marche. Italy's land of infinite discovery", 9 recite di una compagnia riminese, quindi dell'Emilia Romagna, escludendo totalmente dall'iniziativa il Teatro Stabile delle Marche, la più alta realtà produttiva teatrale regionale riconosciuta ministerialmente. Questa scelta non è altro che la conferma delle affermazioni gravissime, denunciate sulla stampa, che il Presidente uscente dell'AMAT Troli ha fatto nel corso dell' Assemblea dell' Associazione tenutasi lo scorso 13 Dicembre quando ha dichiarato che per lui lo Stabile può anche chiudere.

L'unico scopo dell'AMAT, di chi la gestisce, si conferma essere solo quello di mantenere il potere attraverso il controllo di tutta l'attività teatrale marchigiana precludendone la valorizzazione della produzione teatrale, il confronto, la diversificazione, il dinamismo, che sono l'anima di qualsiasi azione culturale. Ed è comunque grave che ancora una volta si sia permesso all'AMAT e al suo Direttore Santini ( Direttore anche del Consorzio Marche Spettacolo, tanto per sottolineare la pluralità della cultura regionale...) di agire contro l'interesse della comunità marchigiana, che continua a pagare soldi ed ad essere privata di una libera circolazione di idee. Questo ennesimo episodio sarà tema di una mia interrogazione al Presidente Spacca e all' Assessore Marcolini.



paola giorgi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-01-2012 alle 17:57 sul giornale del 07 gennaio 2012 - 1253 letture