counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: 13enne investito da uno scoppio, aperto un fascicolo contro ignoti

1' di lettura
1280

sentenza

Ha aperto un fascicolo contro ignoti il pm di Ancona Giovanna Lebboroni. La volontà é quella di ricostruire la dinamica dello scoppio che ha causato al ragazzino 13enne la perdita dell'occhio e della mano destri.

L'inchiesta si incentrerà proprio sulla ricostruzione di quell'esplosione generata da un botto 'casereccio' fatto da polvere pirica inserita in una bottiglia di vetro che ha provocato il grave incidente.

Una bravata con gli amici che gli é costata cara al ragazzino, di origine tunisina che ha perso mano ed occhio, in quel primo giorno di gennaio 2012 a Torrette di Ancona.


Si cercherà ora di verificare dove i minorenni si siano procurati il materiale pirico in questione, vietato al di sotto dei 18 anni. Aperto, dunque, un fascicolo contro ignoti e per il momento non sarebbero state formulate ipotesi di reato.

Intanto il ragazzino starebbe meglio e probabilmente sarà al più presto in grado di lasciare il reparto di rianimanzione del Salesi dove si trova ricoverato da giorni.



sentenza

Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2012 alle 18:53 sul giornale del 07 gennaio 2012 - 1280 letture