counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Morro d'Alba: minaccia la moglie con il coltello, arrestato dai Carabinieri

1' di lettura
1160

Centrale operativa dei Carabinieri di Jesi

Poco prima dello scoccare della mezzanotte i Carabinieri di Morro D’Alba sono dovuti intervenire a seguito della chiamata giunta alla centrale operativa di Jesi. Ad aver bisogno di aiuto era una donna tunisina minacciata con il coltello dal marito, suo connazionale, probailmente ubriaco.

All’arrivo sul posto del Comandante della Stazione, il Maresciallo Cosimo Gagliani, l’uomo, di 38 anni, B.S. le sue iniziali, si era già allontanato in auto, portando con sè l’arma, così ai militari non è rimasto altro che tranquilizzare la donna ed i suoi due bambini e mettersi sulle tracce del marito.

Le due pattuglie fatte convergere in paese hanno intercettato l’auto condotta dall’uomo nel centro abitato e l’hanno prontamente bloccata nonostante un accenno di fuga messo inutilmente in atto. Sceso dall’auto lo straniero cercava di avventarsi contro i militari brandendo il coltello, questi lo accerchiavano e dopo una breve colluttazione lo bloccavano e lo disarmavano. Nella breve lotta uno dei militari si è procurato una forte distrazione del polso giudicata guaribile in 10 giorni dai sanitari dell’Ospedale di Jesi alle cui cure è dovuto ricorrere.

L’uomo è stato tratto in arresto e condotto presso le camere di sicurezza della caserma Jesina: dovrà rispondere di una sfilza di reati che vanno dalla resistenza a Ppubblico ufficiale, alla minaccia grave, alle lesioni e al porto abusivo di arma.

Questa mattina è comparso davanti al Tribunale di Ancona, il cui Giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto la scarcerazione dello straniero in attesa del processo.



... Centrale operativa dei Carabinieri di Jesi


Centrale operativa dei Carabinieri di Jesi

Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2012 alle 17:25 sul giornale del 03 gennaio 2012 - 1160 letture