Ancona: 13enne investito da uno scoppio, si aggravano le condizioni

Esame medico 1' di lettura 02/01/2012 -

Si aggravano le condizioni del 13enne di Torrette investito dall'esplosione di un botto 'casereccio'. Ora oltre all'amputazione della mano destra ha perso anche la vista da un occhio. Per lui é stato necessario un intervento chirurgico d'urgenza.



R. A., queste le iniziali del minore, che é stato ricoverato d'urgenza presso il Presidio Ospedaliero “G. Salesi”. Di lui il bollettino medico parla chiaro.

Nel pomeriggio del 1 gennaio il minore è giunto agli Ospedali Riuniti di Torrette, dopo come é noto aver subito un incidente da scoppio, ed a seguito del quale ha riportato l'amputazione della mano destra.

Ma, purtroppo il bollettino non si ferma qui, il ragazzino ha subito la perdita anche dell'occhio destro e diverse sono le lesioni in altre parti del corpo. A Torrette è stato, poi, sottoposto d'urgenza ad intervento chirurgico da parte di alcuni specialisti: sia quelli del reparto di Chirurgia della Mano che quelli di Oculistica.

Attualmente è ricoverato in prognosi riservata presso il reparto di Rianimazione Pediatrica e sarà il prossimo bollettino medico a dare ulteriori informazioni sulla vicenda.






Questo è un articolo pubblicato il 02-01-2012 alle 16:05 sul giornale del 03 gennaio 2012 - 1339 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ospedale, ancona, laura rotoloni, bolletino medico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/txp





logoEV