Montemarciano: violenta e rapina una extracomunitaria, arrestato un 27enne tunisino

Carabinieri 1' di lettura 27/12/2011 -

E' stato arrestato con le pesanti accuse di violenza sessuale, rapina e lesioni gravi. In manette è finito un extracomunitario tunisino di 27 anni, clandestino, che trovava alloggio in un appartamento a Montemarciano.



L'episodio risale alla notte tra il 22 e il 23 dicembre. Approfittando dell'assenza in casa della compagna, C.S., ha prima aggredito e poi violentato una coetanea, anche lei extracomunitaria, ospite in quei giorni in casa dei due. La vittima, dopo aver subito percosse e violenza sessuale, è riuscita a scappare in strada e chiedere aiuto.

Sul posto in contemporanea era arrivata una pattuglia dei Carabinieri, allertata dai vicini insospettiti da rumori e grida. C.S., che aveva nel frattempo anche rubato la borsetta della ragazza contenente 400 euro, è stato fermato e arrestato dai militari. La ragazza è stata accompagnata al pronto soccorso per le cure del caso mentre il tunisino si trova rinchiuso nel carcere di Montacuto a disposizione dell'autorità giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 27-12-2011 alle 16:39 sul giornale del 28 dicembre 2011 - 1256 letture

In questo articolo si parla di cronaca, montemarciano, giulia mancinelli, carabinieri, violenza

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tn0


Romolo Bellucci

Il tunisino arrestato non " merita "certamente di essere rinchiuso in carcere a Montacuto (ora mangia senza guadagnarselo!)e non dovrebbe esser lasciato a disposizione dell'autorita' giudiziaria, ma di quella popolare per una "sentenza equa ed immediata"!Cio' che ha commesso e' grave quanto un omicidio e spero che chi l'ha arrestato ... gli abbia anche riservato il giusto trattamento!




logoEV