counter

Sel: 'A difesa del commercio e con lo sciopero degli edicolanti'

Sel, Sinistra Ecologia Libertà 1' di lettura 21/12/2011 -

Il Governo Monti si è arreso di fronte alle resistenze di settori protetti e molto forti quali i farmacisti e alcune categorie professionali. Diversamente ha invece agito nei confronti – in generale – del settore del commercio deregolando totalmente aperture, ( in particolare da ultimo domenicali e festivi) orari ecc., con il rischio di produrre un far-west ingovernabile e una concorrenza incontrollata e devastante per il lavoro il reddito e la vita di milioni di piccoli imprenditori commerciali e dei loro lavoratori dipendenti.



Peggio ancora la situazione per le edicole e le rivendite di giornali e riviste, sia perché si tratta di un “mercato” tutto particolare concernente la informazione e la conoscenza, questioni delicate per la democrazia del Paese e già sottoposte a gravissimi problemi e in crisi da tempo. Sia perché – di conseguenza – siamo in presenza di attività – lo sappiamo – in difficile situazione di tenuta economica.

In questo settore già liberalizzato e deregolato, dal punto di vista delle edicole, si imponeva e si impone la questione della rottura del monopolio e della totale discrezionalità di fatto della distribuzione dei giornali in capo a pochi soggetti, che rischia di condurre alla concentrazione, all'ulteriore strangolamento e alla chiusura di diverse attività. Per questo non si fa nulla. E' francamente intollerabile.

Anche in questo campo Monti si dimostra forte con i deboli e debole con i forti, nell'ambito di una manovra – nel complesso – profondamente ingiusta. Noi abbiamo altre idee e proposte che potete leggere sul nostro sito nazionale www.sinistraecologialiberta.it o sul nostro sito regionale www.selmarche.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2011 alle 14:27 sul giornale del 22 dicembre 2011 - 1239 letture

In questo articolo si parla di politica, Sinistra Ecologia Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/teg





logoEV
logoEV