counter

Zaffini: 'Chiediamo con forza la personalità giuridica per le Aree Vaste'

roberto zaffini 2' di lettura 14/12/2011 -

Così come con un colpo di mano, assai discutibile, abbiamo al governo i tecnici anche nelle Marche abbiamo la sanità delegata a tecnici, nominati dai vertici politici.



Ci chiediamo sono affidabili questi tecnici? I cittadini, i medici, le associazioni, i sindacati, le istituzioni locali e i politici, i consiglieri di maggioranza e opposizione hanno potere di controllo e di confronto difronte alle decisioni sul Piano Sanitario Regionale pari a zero! Tutti i piani non sono mai stati seguiti da fatti concreti, da risultati tangibili e questo piano è oltremodo un modello futuribile. E' un esercizio teorico estremamente generico di strategie mirabolanti ma se spremi, spremi, di pragmatico c'è ben poco. Solo l'adeguamento, secondo le linee guida del Patto della Salute, dei posti letto in maniera del tutto squilibrata fra le aree vaste e quindi l'ipotetica realizzazione di nuovi ospedali. Ipotetica in quanto sugli stralci dei trasferimenti per realizzarli non si ha nessuna garanzia. Questo piano dei sogni avrà un effetto paralizzante perchè tutti aspetteranno con ansia la sua futuribile realizzazione che mai avverrà e nel frattempo si congeleranno tutte le realtà.

Anzi, regrediranno anche quelle micro eccellenze che sono nate per caso, nate dalla buona volontà e grande capacità professionale che comunque esiste e resiste in tanti nostri medici sparsi nel territorio. La confindustria stima che una azienda di 800 addetti è medio grande e ha quindi un'alta complessità gestionale. Che dire dell'Asur unica che ha 18.000 addetti e che si articola in una sconfinata serie di prodotti? La complessità è all'ennesima potenza. Pensare che un unico direttore possa riuscire a gestire questa grande complessità è quanto mai utopico. Noi non crediamo a Ruta Superman, anzi crediamo che ci sarà tanta confusione, dopo il parto di questo Piano Sanitario. Per questo allarmante motivo continueremo con forza a chiedere la personalità giuridica per le Aree Vaste che ridurrebbe per cinque la complessità del sistema. Ora come ora servono solo per distribuire cariche.


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia-AN





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-12-2011 alle 19:17 sul giornale del 15 dicembre 2011 - 2036 letture

In questo articolo si parla di sanità, lega nord, roberto zaffini, Consigliere Regionale Marche, area vasta, piano socio-sanitario

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sXF





logoEV
logoEV