counter

Senigallia: Giacomelli approda in Senato

1' di lettura 13/12/2011 -

Il Senato apre le porte a Mario Giacomelli, il maestro della fotografia senigalliese la cui fama ha ormai eco internazionale. Per il decennale dalla sua marte, Palazzo Madama ha ricordato il fotografo senigalliesi martedì presentando il catalogo della mostra "Mario Giacomelli, vita del pittore Bastari".



Un'iniziativa alla quale è intervenuto il presidente Renato Schifani, insieme al critico d'arte Achille Bonito Oliva, al sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi, alla presidente della Provincia Patrizia Casagrande e alla senatrice Silvana Amati, organizzatrice dell'incontro. Il catalogo è nato dalla mostra che si è tenuta alla Rocca Roveresca la scorsa primavera e racchiude una serie di foto in bianco nero scattate tra il '92 e il '93.

"Immagini - ha sottolineato Schifani- che ritraggono il pittore Walter Bastari, amico di Giacomelli, e che rappresentano il simbolo e la metafora della vita umana, dei suoi drammi e dilemmi, ma anche della sua bellezza".

"Sfogliando il libro -ha osservato ancora il presidente del Senato- ho apprezzato l'intensità e l'asciutta espressività delle immagini, la vocazione realista ma piena di poesia, la sensibilità quasi pittorica". Giacomelli, che iniziò quasi casualmente a interessarsi di fotografia, cominciò il suo percorso artistico lavorando alla Tipografia Marchigiana e la fotografia, da hobby e interesse con cui riempiva il tempo libero, "si tramutò poi -ha scritto Schifani- nel segno distintivo, nella 'cifrà della sua intera esistenza".

Alla presentazione del catalogo sono stati invitati anche i professori e gli studenti dell'Ipsia "Cattaneo" e "Rossellini", insieme agli studenti del liceo "Keplero" che hanno partecipato alle esperienze didattiche dell'Osservatorio della fotografia della Provincia di Roma.








Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2011 alle 19:55 sul giornale del 14 dicembre 2011 - 2123 letture

In questo articolo si parla di cultura, giulia mancinelli, complanare, Renato Schifani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sUG





logoEV
logoEV