counter

Ancona: 'Indennità uguale libertà', ciechi e sordomuti sfilano, i video

protesta ciechi e sordomuti in Ancona 1' di lettura 13/12/2011 -

Ciechi in Piazza e poi dal Prefetto. E' successo martedì mattina ad Ancona, in Piazza del Papa, a partire dalle ore 11. Molti venuti anche da fuori città con degli accompagnatori. Rappresentanti di associazioni, gruppi, famiglie. L'Unione regionale ha realizzato una nutrita e forte manifestazione poichè, così si legge dagli striscioni e dagli slogan ripetuti, "la fredda logica dei numeri calpesta la dignità dell'uomo".



Una delegazione è stata ricevuta in Prefettura prima dal Capo di Gabinetto Antonio Nicolai Massa e poi dallo stesso Prefetto Paolo Orrei, ai quali è stato lasciato un documento che oggi stesso sarà trasmesso al Governo. Massa ha detto di a vere fiducia che certamente il Governo considererà le rivendicazioni e le istanze contenure nel documento.

La delegazione ha esposto al Prefetto la situazione che si verrebbe se a creare se a livello di adozione di provvedimenti di legge, si procedesse come prospettato. Ma la sensazione, in chiusura di colloquio, è stata quella che ci saranno certamente opportune revisioni, soprattutto se riferiti ad ambiti specifici.

In allegato il comunicato dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-12-2011 alle 21:08 sul giornale del 14 dicembre 2011 - 3050 letture

In questo articolo si parla di attualità, protesta, ancona, prefettura, Gabriella Papini, ciechi, prefettura di ancona, sordomuti, ciechi e sordomuti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sUN





logoEV
logoEV