counter

Civitanova: Cerca di suicidarsi di ritorno dalla messa. Salvata da un passante

ambulanza 1' di lettura 12/12/2011 -

Ha cercato di farla finita, immergendosi nel fiume Chienti di ritorno dalla messa, G.C., 69 anni, residente nella zona sud di Civitanova Marche e forse sarebbe riuscita nel suo intento se non si fosse trovato di lì a passare un volontario della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio che è accorso per salvarla.



Il fatto è successo tra le 9.30 e le 10. L’anziana ha raggiunto la zona sottostante il ponte della Statale 16, poca l'acqua in quel punto, mezzo metro appena ma la corrente è piuttosto forte. Sembra che la donna sia stata presa dal panico ed abbia iniziato a lamentarsi e gesticolare, cosa che ha attirato l'attenzione del volontario della Croce Verde che si trovava sul ponte a passeggiare. Il volontario, ha allertato la Croce Verde e i vigili del fuoco, che sono intervenuti con una campagnola e un camion che si è posizionato alla foce.

Quasi contemporaneamente è giunta sul posto anche un’ambulanza del 118. Il Volontario era già entrato in acqua e stava cercando di consolare la donna quando i soccrosi sono arrivati, a tirare i due a terra, sono stati i vigili del fuoco, una volta indossate le mute. G. C. è stata trasportata al pronto soccorso con una crisi da ipotermia. Le sue condizioni sono state definite dai medici molto critiche, la prognosi resta dunque riservata.






Questo è un articolo pubblicato il 12-12-2011 alle 18:30 sul giornale del 13 dicembre 2011 - 6639 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, suicidio, civitanova marche, ambulanza, croce verde, fiume chienti, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sQR





logoEV
logoEV