counter

E' la Jesina Nancy Bernacchia Miss Ciclismo 2011

Nancy Bernacchia in intimo 4' di lettura 11/12/2011 -

Miss Ciclismo 2011 è Nancy Bernacchia. La giuria, presieduta da due campioni di primo piano quali Vincenzo Nibali e Damiano Cunego, ha eletto la diciannovenne anconetana quale Miss Ciclismo 2011. Questo concorso, riservato alle ragazze che utilizzano la bicicletta anche a livello non agonistico, vede nel proprio albo d’oro, tra le altre, Elena Morali, protagonista di alcuni programmi “Mediaset”, e Beatrice Giordano, fresca dell’esperienza di “Donna Avventura Experience”.



La diciannovenne marchigiana ha ottenuto 841 voti, precedendo di soli tre punti la trentenne di Suno (NO) Maria Modena. Terzo posto per la bergamasca di Stezzano Sara Andjelkovic, mentre ai piedi del podio la sedicenne valdostana Maggie Dodaro e la brasiliana di Villanuova sul Clisi, Marseille Macedo. Determinante ai fini del successo il bonus di 24 punti che Nancy Bernacchia ha ottenuto risultando la più votata su www.missciclismo.it.

Nata a Jesi (AN) il 7 giugno del 1992, Nancy vive insieme ai genitori a Moie di Maiolati Spontini, in provincia di Ancona. Alta 1,76 occhi marroni e capelli castani, è una studentessa di veterinaria e, una volta laureata, vorrebbe prendersi cura degli animali, ma sogna anche di affermarsi nel campo dello spettacolo come cantante o ballerina. Nel 2009, Nancy ha raggiunto le prefinali nazionali di Miss Italia calcando così il palcoscenico di Salsomaggiore.

Nancy, vincendo la fase web del concorso ideato sette anni fa da Matteo Romano, si è aggiudicata dapprima il lasciapassare per la prefinale di Borgosesia (VC) e successivamente l’accesso alla finalissima di Erbusco. Per lei, a Borgosesia, un piccolo brivido, infatti non ha vinto il proprio gruppo ed è stata ammessa alla finale grazie ai quattro posti di ripescaggio. Nel periodo precedente alla finale, grazie all’affetto dei numerosi fans, è riuscita a risultare tra le finaliste la più votata sul web, ottenendo così un piccolo bonus che le ha consentito di conquistare il titolo.

L’evento, come da tradizione inserito nel party A&J e Virtual Image, è stato condotto da Stefano Bertolotti e Tiziana Musarra, la serata è stata allietata, oltre che dalle miss, anche dalle esibizioni della scuola Estell Burlesque e dalla giovane cantante bresciana Maya. Le uscite sottoposte al voto della giuria sono state tre, rispettivamente in abito griffato Mangano, in tenuta ciclistica Castelli e in intimo Ever.

In giuria, tanti campioni delle due ruote quali i presidenti di giuria Vincenzo Nibali e Damiano Cunego, gli ex Gilberto Simoni e Andrea Noè, le nuove leve del ciclismo mondiale quali, ad esempio Sacha Modolo, Diego Ulissi, Francesco Gavazzi, e Dario Cataldo, oltre agli esperti Marzio Bruseghin, Alessandro Bertolini, Paolo Tiralongo. Tra i giurati anche il giornalista Alessandro Brambilla, conosciutissimo in ambito ciclistico e storico inviato a Miss Italia.

Una soddisfattissima e commossa Nancy Bernacchia ha dichiarato:” Sono soddisfattissima, ci tenevo particolarmente a Miss Ciclismo perché adoro andare in bici, abito in campagna e le passeggiate in bicicletta mi rilassano molto e mi mantengono in forma”.

Particolarmente soddisfatto anche il presidente di Miss Ciclismo, Matteo Romano:” Anno dopo anno Miss Ciclismo cresce sempre di più e quest’anno non possiamo proprio non essere soddisfatti. Il livello delle ragazze è sempre più alto e con esso anche la qualità del concorso. Di anno in anno cerchiamo di andare sempre più a migliorare questo concorso, nato quasi per gioco, e che ora è diventato un punto di riferimento nel mondo del ciclismo. Non potrei non ringraziare tutto lo staff – ha proseguito Matteo Romano – che per tutto l’anno si è adoperato per riuscire, dapprima nelle selezioni territoriali, poi in prefinale e finale, a portare sempre più in alto il nostro concorso”.

Concorde anche Alex Carera, vice presidente di Miss Ciclismo e titolare di A & J:”Dal 2008 ospitiamo la finale di Miss Ciclismo nel party A&J alla presenza di tutti i nostri atleti. Dopo i primi anni quasi pionieristici di questo concorso, nato quasi per gioco, possiamo dire di aver raggiunto buoni livelli, l’obiettivo per il futuro, sia per Miss Ciclismo sia per A&J, dovrà essere quello di continuare a lavorare con il massimo impegno per continuare a crescere e raggiungere sempre nuovi traguardi”.

L’appuntamento è dunque fissato per il 2012 quando nei primi mesi dell’anno partirà la fase web, che vanta già una cinquantina di iscritte, mentre con i mesi più caldi inizieranno anche le selezioni territoriali nelle varie località italiane.

Le foto sono di Foto Lanza.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2011 alle 18:55 sul giornale del 12 dicembre 2011 - 5068 letture

In questo articolo si parla di attualità, Miss Ciclismo





logoEV
logoEV