counter

Sviluppo delle risorse umane nella sanità: accordo Marche-Cina

sanità 2' di lettura 09/12/2011 -

Crescita economica, ma anche miglioramento del welfare e della sanità. Le relazioni internazionali che le Marche intraprendono nel mondo hanno certamente lo scopo di favorire e potenziare lo sviluppo dell’economia regionale, ma anche di ottimizzare costantemente la qualità della vita della comunità attraverso la ricerca e le nuove conoscenze.



Con questo intento, venerdì mattina a Palazzo Raffaello, è stato sottoscritto l’Accordo quadro di collaborazione per lo sviluppo delle risorse umane con il Dipartimento Risorse Umane del Ministero della Salute della Repubblica Popolare Cinese. Ad accogliere la delegazione cinese guidata da Hao Aijun, direttore generale del Ministero della Salute, il presidente della Regione Gian Mario Spacca, l’assessore al lavoro e alla formazione Marco Luchetti e il dirigente del Servizio Internazionalizzazione Raimondo Orsetti.

Spacca, reduce da una missione in Cina proprio la settimana scorsa, ha sottolineato la soddisfazione per gli ottimi rapporti tra le due realtà:”Siamo felici – ha detto – che accanto a relazioni economiche sempre più solide tra i nostri imprenditori, ci possa essere uno scambio anche per quanto riguarda uno dei diritti fondamentali dei cittadini, la salute. In Cina – ha proseguito rivolto alla delegazione – sono rimasto ammirato dalle conoscenze della medicina tradizionale cinese e auspico che le visite e gli incontri che farete in questi giorni di permanenza nelle Marche contribuiranno a costruire un rapporto di collaborazione utile sia alla nostra che alla vostra comunità”.

Il direttore Aijun, che conosceva le Marche grazie ai servizi trasmessi dalla tv cinese sulla visita del presidente Spacca nello Hunan, ha ringraziato per l’ospitalità esprimendo grande interesse per quanto visto finora nelle visite agli Ospedali Universitari Riuniti di Ancona e in alcune aziende farmaceutiche di eccellenza.

“Il governo della Regione Marche – ha detto - è leader tra i governi regionali di Italia e in Europa per il suo sviluppo nel settore della sanità. Gli Ospedali Universitari Riuniti di Ancona in particolare, sono un ottimo rappresentante del sistema sanitario della Regione in quanto dotati di alcune delle specialità mediche più avanzate e di una gestione delle risorse umane che vogliamo approfondire, per poi applicare, nei suoi principi base, alla riforma sanitaria in atto in Cina. Siamo inoltre sicuri – ha concluso – che molti prodotti farmaceutici delle vostre aziende troveranno mercato nel nostro Paese”.

L’accordo sottoscritto oggi fa seguito a quello siglato nell’ottobre scorso tra il Ministero della Salute cinese e quello italiano per rafforzare la cooperazione nel settore della formazione professionale sanitaria dei direttori sanitari, dei medici e del personale infermieristico per gli anziani.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2011 alle 13:22 sul giornale del 10 dicembre 2011 - 1112 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, regione marche, marche, cina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/sJk





logoEV
logoEV