counter

Macerata: chatta con una bambina e la spinge a toccarsi, denunciato

chat 1' di lettura 09/12/2011 -

Molestie e corruzione di minore l'accusa rivolta a due persone dalla Polizia postale di Genova che avrebbero avviato una conversazione via chat con una bambina di 8 anni e l'avrebbero quindi indotta a compiere atti sessuali su se stessa.



Si tratta di un uomo di Macerata e uno di Bolzano che, nel luglio 2009, dai loro computer dell'ufficio nel levante ligure avrebbero chattato con la ragazzina. A scoprire il fatto e denunciarlo alla Polizia postale è stato il padre della minore.

Avviate le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Biagio Mazzeo, gli Agenti sarebbero risaliti ai denunciati grazie all'indirizzo di posta elettronica. Ascoltati avrebbero ammesso la conversazione ma affermando di non essere a conoscenza dell'età dell'interlocutore.

Ora le indagini continuano per gli approfondimenti del caso.






Questo è un articolo pubblicato il 09-12-2011 alle 22:29 sul giornale del 10 dicembre 2011 - 1422 letture

In questo articolo si parla di cronaca, macerata, Sudani Alice Scarpini, polizia postale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/sLx





logoEV
logoEV