counter

Macerata: sorpresi mentre tentano di forzare la porta di un bar, nei guai due fratelli

1' di lettura 03/12/2011 -

Nella notte tra venerdì e sabato le “Pantere” della polizia di Macerata, dopo un inseguimento lungo le vie del centro, hanno arrestato due presunti trafficanti e due donne di etnia rom, ricercate in tutta Italia per i furti in appartamento. Finiti in manette anche due giovani romeni che stavano cercando di entrare nel bar Narciso,  in via Giardini Diaz, utilizzando un piede di porco



E' stata determinante la collaborazione di un giovane dello Sri Lanka, che vive e lavora regolarmente a Macerata, il quale uscito per gettare l'immondizia si è accorto del tentativo di furto ed ha allertato il 113. Le Volanti sono arrivate sul posto in poco tempo e gli agenti hanno sorpreso i due giovani intenti a forzare la porta del bar con il piede di porco. Alla vista dei poliziotti, i malviventi si sono liberati dell'attrezzo cercando di nasconderlo dietro una fioriera dicendo di trovarsi lì solo per fumare una sigaretta.

Accompagnati in questura i due rumeni, fratelli, sono stati identificati. Si tratta di D. D. O., 32enne, e D. G. E., 24 anni, domiciliati a Macerata e privi di precedenti penali specifici. La Procura ha disposto gli arresti domiciliari. Nei pressi del bar sono state rinvenute anche due biciclette di cui una risulta essere stata rubata alcuni giorni fa.






Questo è un articolo pubblicato il 03-12-2011 alle 18:37 sul giornale del 05 dicembre 2011 - 1077 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/swc





logoEV
logoEV