counter

Potenza Picena: pestato a sangue in pieno centro. Indagano le autorità

1' di lettura 01/12/2011 -

E' stato sottoposto ad un intervento chirurgico presso l'ospedale Torrette di Ancona, per la ricomposizione delle fratture al volto e alla mandibola R.S., il ragazzo che è stato pestato a sangue in una via piuttosto trafficata di Potenza Picena. Apparentemente senza motivo l'aggressione, avvenuta all'ora di cena, ad opera di un gruppo di extracomunitari.



La paura è tanta a Potenza Picena, per quello che è accaduto, perchè l'aggressione almeno finora resta non solo impunita, ma sopratutto senza un'apparente motivo. Eppure nulla è stato casuale, il ragazzo, trent’anni, operaio in una nota ditta di accessori per calzature di Montelupone, è stato atteso sotto casa ed aggredito non appena uscito dal portone.

Gli aggressori, quattro e sembra di nazionalità rumena, si sono avventati sul potentino, con violenza inaudita, bloccando anche l'amica che si trovava con lui, tappandola le bocca per non farla gridare. In pochi minuti R.S. viene più e più volte colpito addosso e in volto e ridotto a una maschera di sangue. Poi la fuga degli aggressori che fanno perdere le loro tracce in un’auto. Il tutto è avvenuto in una via abitata, a pochi metri dal convento dei Frati Minori.

R.S., data la gravità delle fratture è stato trasferito d'urgenza al Torrette di Ancona dove è stato preso in carico dal reparto di chirurgia ed è stato sottoposto a un intervento chirurgico per la ricomposizione delle fratture al volto e alla mandibola. Per lui la prognosi è di alcuni giorni. Le forze dell’ordine stanno ora indagando sui possibili motivi del gesto e sull'identità dei quattro aggressori.






Questo è un articolo pubblicato il 01-12-2011 alle 19:17 sul giornale del 02 dicembre 2011 - 1247 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, montelupone, potenza picena, rissa, pestaggio, romeni, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/sro





logoEV
logoEV