counter

Legge sulla riqualificazione urbana, Cardogna spiega il perchè dell'astensione

adriano cardogna 2' di lettura 16/11/2011 -

“La proposta di legge, approvata martedì in Consiglio regionale, sulla riqualificazione urbana è estremamente positiva, nei suoi obiettivi, ma reca in se il difetto di aver perso l’occasione di incidere maggiormente sulla materia.” Così il Consigliere regionale dei Verdi in Regione, Adriano Cardogna, motiva il suo voto di astensione espresso nel corso dell’approvazione del progetto di legge.



“La motivazione principale – afferma Cardogna – risiede nel fatto che la competente commissione consiliare ha modificato quanto stabilito dalla proposta della Giunta regionale riducendo dal 90% al 75% la percentuale di attuazione dei Piani regolatori dei Comuni come limite ad una nuova espansione urbanistica.” Non si deve dimenticare infatti che questa legge è stata voluta proprio per limitare i terribili effetti sul territorio come quelli avuti con l’alluvione del marzo scorso le cui cause sono state chiaramente evidenziate dal Consiglio regionale subito dopo gli eventi: eccessiva cementificazione, impermiabilizzazione dei suoli.

Cardogna denuncia inoltre la mancata approvazione del suo emendamento attraverso il quale si chiedeva l’istituzione dell’Osservatorio regionale sul consumo del suolo. Un modo per conoscere, oggi non è possibile, quale potrebbe essere la superficie occupata se tutti i Prg fossero attuati nella regione. Un dato che sarebbe sin da subito necessario ma sicuramente indispensabile alla nuova legge organica di governo del territorio che sarà messa in cantiere il prossimo anno. Un concetto che se pur condiviso dalla maggioranza non è stato accolto dalla maggioranza forse perché reca in se un problema di paternità. “La crisi economica attuale – conclude Cardogna - e la tutela del territorio sono oggi tra le emergenze più impellenti. Un mixer che se unito può essere esplosivo. Ora i Comuni possono essere indecisi se seguire la strada di nuovi introiti da oneri di urbanizzazione o tutelare il paesaggio e l’ambiente. Ecco perché la legge doveva essere più restrittiva.”


   

da Gruppo Assembleare Regionale Verdi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-11-2011 alle 16:15 sul giornale del 17 novembre 2011 - 804 letture

In questo articolo si parla di verdi, politica, adriano cardogna, riqualificazione urbana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/rJs





logoEV
logoEV