counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

San Severino: al Feronia 'Volare', omaggio a Domenico Modugno

2' di lettura
1124

Gennaro Cannavacciuolo

A metà fra un concerto ed una rappresentazione di prosa, viene portato in scena al Feronia di San Severino Marche “Volare”, omaggio a Domenico Modugno. L’appuntamento è per sabato sera (12 novembre), a partire dalle 21, nell’ambito del cartellone della stagione de “i Teatri di Sanseverino”.

Sul palco ci saranno Gennaro Cannavacciuolo ed il trio Bugatti. Cannavacciuolo, attore e cantante napoletano formatosi alla scuola di Eduardo De Filippo e di Pupella Maggio, è oggi sinonimo di eclettismo, di classe, talento e fantasia ineguagliabili. Ultimo erede di una grande scuola teatrale che lo ha reso capace di affrontare il comico, il tragico, il cabaret e la rivista, il protagonista di quella che si preannuncia come una straordinaria serata da tutto esaurito presenterà uno spettacolo nello spettacolo che si aprirà con un viaggio alla riscoperta delle canzoni dialettali di Modugno atte a ritrarre macchiette: “'O ccafè”, “La donna riccia”, “La cicoria”, “U pisci spada”, “Io, mammeta e tu”.

Cannavacciuolo introdurrà le musiche presentando i personaggi e le storie che li hanno animati come fossero personaggi e storie di commedie teatrali. Nella seconda parte i toni saranno quelli del cabaret. Ecco “Meraviglioso”, “Tu si' 'na cosa grande”, “Resta cu' mme”, “Dio, come ti amo”, “Piove”, fino a “Vecchio Frac” interpretata ballando il tip tap alla maniera di Fred Astaire e “Nel blu dipinto di blu”. Cannavacciuolo racconterà la genesi dello spettacolo, in quel 1987 in cui incontrò personalmente Domenico Modugno che, dopo l'incidente, si era dato alla politica. La parte musicale sarà arrangiata in modo originale da Marco Bucci, che accompagna al pianoforte insieme ad Andrea Tardioli (fiati e legni) e Claudia Della Gatta (violoncello). I movimenti coreografici sono stati curati da Leda Lojodice.



Gennaro Cannavacciuolo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-11-2011 alle 14:16 sul giornale del 12 novembre 2011 - 1124 letture