counter

Ancona: operazione antidroga 'Divjake', altri due arresti

polizia stradale 1' di lettura 04/11/2011 -

Dopo gli arresti di mercoledì, nel corso dell'operazione antidroga 'Divjake', gli Agenti della Squadra Mobile della Questura di Ancona guidati dal dirigente Giorgio Di Munno hanno arrestato altri due albanesi.



Oltre a A.G. di 21 anni, e F. Z. di 28 anni, entrambi pregiudicati, arrestati nel blitz di mercoledì, sono finiti in manette J. H. di 21 anni, e E. S., donna di 31 anni, tutti residenti nel capoluogo marchigiano.

A differenza degli altri due, però, J.H. e E.S. si sono costituiti sentendosi braccati dagli Agenti. Su di loro infatti gravava, su decisione del gip Alberto Pallucchini, l'ordinanza di custodia cautelare.

I quattro arrestati nel corso dell'operazione "Divjake", denominata così dalla loro città di origine, dovranno rispondere dei reati di associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di ingenti quantitativi di cocaina.I tre uomini si trovano quindi in carcere mentre la donna, la cui posizione sarebbe meno grave, ha ottenuto gli arresti domiciliari.

L'indagine, coordinata dal pm Rosario Lioniello, si è conclusa con quattro arresti, dieci persone indagate e 3 kg di cocaina sequestrati.






Questo è un articolo pubblicato il 04-11-2011 alle 22:54 sul giornale del 05 novembre 2011 - 1234 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, arresti, questura, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/rgo