Jesi: spettatori da tutto il mondo per Lo frate nnamorato, opera inagurale della Stagione Lirica

Il bozzetto 3' di lettura 27/09/2011 -

Spettatori dall’Australia, dall’Inghilterra, dalla Germania, dalla Finlandia, e da molte regioni d’Italia, a Jesi per l’inaugurazione della 44esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi, con il nuovo allestimento de Lo Frate ‘nnamorato di Giovanni Battista Pergolesi venerdì 30 settembre (replica il 2 ottobre), regia e scene di Willy Landin, Fabio Biondi dirige Europa Galante.



350 gli abbonati al cartellone lirico, notevole la partecipazione degli studenti dai 14 ai 18 anni per l’anteprima giovani.

Appassionati della musica di Giovanni Battista Pergolesi da tutto il mondo, a Jesi per ascoltare Lo frate ‘nnamorato, opera inaugurale della 44esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi di Jesi in scena venerdì 30 settembre alle ore 21 con replica domenica 2 ottobre.

Per il nuovo allestimento - a cura della Fondazione Pergolesi Spontini – del capolavoro del compositore jesino, verranno spettatori dall’Australia, dall’Inghilterra, dalla Germania, dalla Finlandia, e da molte regioni d’Italia, e gruppi organizzati tra i quali gli Amici della Lirica Rossini di Pesaro, gli Amici della Lirica di Perugia, l’Associazione Incanto di Fano (PU), il Circolo Amadeus di Riccione. Notevole sarà la partecipazione degli studenti delle scuole superiori di Jesi, Senigallia e Ancona all’anteprima giovani di mercoledì 28 settembre ore 16.

Tanti, inoltre, gli abbonati all’intera Stagione Lirica: ad oggi sono stati venduti 350 abbonamenti, un importante segnale di gradimento del cartellone che propone oltre a Lo frate ‘nnamorato anche opere del grande repertorio quali L’elisir d’amore di Donizetti (venerdì 21 ottobre ore 21, repliche sabato 22 ore 21 e domenica 23 ore 16, anteprima giovani 20 ore 16), e Rigoletto di Verdi (in scena venerdì 25 novembre ore 21, con repliche sabato 26 ore 21 e domenica 27 ore 16, anteprima giovani mercoledì 23 ore 16).

Con Lo Frate ‘nnamorato, la Fondazione Pergolesi Spontini continua l’esecuzione dell’integrale delle musiche di Giovanni Battista Pergolesi (Jesi 1710 - Pozzuoli 1736), del quale nel 2010 si sono festeggiati i trecento anni della nascita. La commedia per musica in tre atti che andò in scena per la prima volta a Napoli al Teatro dei Fiorentini il 27 settembre 1732, viene proposta in un nuovo allestimento con la regia e le scene di Willy Landin. Fabio Biondi dirige Europa Galante. Cantano Nicola Alaimo (Marcaniello), Elena Belfiore (Ascanio), Patrizia Biccirè (Nena), Jurgita Adamonyte (Nina), Barbara Di Castri (Luggrezia), David Alegret (Carlo), Laura Cherici (Vannella), Rosa Bove (Cardella), Filippo Morace (Don Pietro). L’edizione critica è a cura di Francesco Degrada.

Grazie alla collaborarazione tra Fondazione Pergolesi Spontini e Unitel Classica di Monaco di Baviera - leader mondiale nella produzione e distribuzione di musica classica per tv e video/Dvd in HD e proprietaria dei canali satellitari Classica – l’opera sarà registrata in alta definizione, per la trasmissione nei canali satellitari Classica, in attesa di essere commercializzata in Dvd con l’integrale delle opere teatrali del compositore, tutte eseguite a Jesi nell’ambito delle Celebrazioni Pergolesiane.

Biglietti: Opere, da 66 euro (platea) a 15 euro (loggione).

Per informazioni: Fondazione Pergolesi Spontini, biglietteria Teatro Pergolesi tel. 0731-206888, www.fondazionepergolesispontini.com








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-09-2011 alle 13:27 sul giornale del 28 settembre 2011 - 477 letture

In questo articolo si parla di spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pLt