Incontro Fincantieri, dichiarazione del presidente della Regione Spacca

gian mario spacca 1' di lettura 23/09/2011 -

“La firma del verbale di riunione, giunta dopo un confronto estenuante, è comunque un segnale positivo. La Regione Marche ha operato con grande determinazione per riportare le commesse al cantiere navale di Ancona e riprendere il lavoro pur in un momento straordinariamente difficile per il settore cantieristico italiano.



L’amministratore delegato Bono ha riconfermato venerdì di fronte ai sindacati le nuove commesse per lo stabilimento dorico e questo è ciò che volevamo. L’attenzione è ovviamente massima per la salvaguardia di tutti i lavoratori, anche attraverso gli strumenti di tutela a disposizione, affinché per tutti, come del resto Bono ha assicurato, ci sia una salvaguardia. Le istituzioni hanno svolto e svolgono il ruolo di sostegno allo sviluppo delle relazioni tra azienda e sindacati, ma non possono sostituirsi a loro per la definizione di accordi operativi, quindi dopo l’incontro di oggi, il confronto si sposta sul livello della trattativa industriale.

Una trattativa che la Regione seguirà ovviamente con attenzione, assumendo l’impegno ad accelerare le procedure amministrative ed autorizzative, laddove occorreranno, ed a mettere in atto tutto quanto di propria competenza per favorire la compiuta realizzazione di un accordo tra le parti”. Così il presidente della Regione Gian Mario Spacca al termine dell’incontro nella sede della Regione Marche tra istituzioni, azienda e sindacati sulla Fincantieri.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2011 alle 18:31 sul giornale del 24 settembre 2011 - 666 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pEZ





logoEV