Favia (IdV) sull'accordo Fincantieri: 'Che ne sarà dei lavoratori fra tre anni?'

David Favia 1' di lettura 22/09/2011 -

Cosa ne sarà tra 2 o 3 anni dei lavoratori della Fincantieri che oggi hanno ritrovato un lavoro? E mi chiedo ciò anche se Bono afferma apoditticamente che lui dice 2 o 3 anni ma pensa a 10: su che basi???



Come Italia dei Valori siamo estremamente soddisfatti per i 400 posti di lavoro assicurati e salvati per due o tre anni con l’acquisizione di due navi che occuperanno la Fincantieri di Ancona. Ugualmente positivo l’impegno di riassorbire circa 180 esuberi, o meglio, “eccedenze di risorse” come le chiama lo stesso ad Bono.

Tuttavia, pur apprezzando gli sforzi che nel breve periodo dovrebbero tamponare la situazione puntando anche a sinergie tra vicini cantieri per ridurre costi e rendere più efficiente la produzione, noi dell’Italia dei Valori continueremo a vigilare sulla situazione, ma soprattutto ad esigere che sia messa in piedi quanto prima una strategia seria, che guardi al futuro e soprattutto che guardi anche a tutte le realtà Fincantieri italiane. Serve necessariamente un piano industriale di lungo periodo che affronti le problematiche in modo strutturale.

Non si può vivacchiare, né pensare a risolvere i problemi giorno per giorno. Non si può scherzare con il futuro delle persone e delle famiglie e per questo servono politiche serie e durature.


da David Favia
coordinatore regionale IdV




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2011 alle 08:24 sul giornale del 23 settembre 2011 - 846 letture

In questo articolo si parla di politica, italia dei valori, david favia, idv

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pA8





logoEV