Atletica: regionali allievi e cadetti a Osimo, tutti i campioni

Michele Antonelli 6' di lettura 19/09/2011 -

Entra nel vivo la seconda parte di stagione, con due belle giornate di atletica al campo della Vescovara di Osimo. Protagonisti i giovani, per contendersi i titoli marchigiani delle categorie allievi (nati negli anni 1994-95) e cadetti (1996-97), in un week-end di gare combattute e appassionanti.



Tra gli allievi, ancora in evidenza il montegiorgese Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche), campione italiano indoor nel getto del peso e più volte azzurro in questa stagione: 18.52 come miglior misura, a soli nove centimetri dal suo record regionale, e altri due lanci sopra i diciotto metri. Ma l’impresa la compie il marciatore Michele Antonelli (Atletica Avis Macerata), che centra il primato marchigiano under 18 sui 5000 metri con il tempo di 22’04”63, superando il 22’25”62 realizzato da Paolo Di Chiara nove anni fa (il 20 settembre 2002 a Torino, quando il portacolori dell’Atletica Montegranaro conquistò l’argento tricolore). E quest’anno Antonelli si era già distinto per i risultati ottenuti, soprattutto con il secondo posto nella finale nazionale dei Giochi sportivi studenteschi a Roma.

Buoni riscontri anche nel salto in alto, vinto da Manuel Nemo (Atletica Osimo) che valica 1.94 prima di sfiorare quota 2.01, e nel giavellotto dove con 54.54 si impone il ritrovato Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata), campione italiano cadetti nel 2010. E poi va sottolineato anche il 57”17 di Yari Meschini (Atl. Recanati) sui 400 ostacoli, mentre Nicola Pasquali (Atl. Avis Macerata) fa doppietta tra 800 e 1500 metri. Al femminile, rientra con un successo la velocista Roberta Del Gatto (Sport Atl. Fermo), vicecampionessa italiana indoor, che sui 100 metri fa segnare 12”66 controvento (-1.2), e si conferma la mezzofondista Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova) con due affermazioni, 1500 e 3000 metri. Il bis riesce anche a Jenny Mascia (Cus Urbino), su 400 piani e 400 ostacoli, alla saltatrice Valentina Attorri (lungo e triplo) e alla lanciatrice Ilaria Del Moro (peso e giavellotto), entrambe della Tecno Adriatletica Marche.

In una manifestazione ben organizzata, con l’orario pienamente rispettato grazie al lavoro dei giudici di gara, si comportano bene anche i cadetti. Arrivo serrato sugli 80 metri, in cui sfreccia Francesco Botti (Asa Ascoli Piceno) con 9”40 ventoso (+2.4) davanti a Lambert Marsigliani (Sef Stamura Ancona) e Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift), che poi si aggiudica il triplo con un convincente 13.02. Nei 100 ostacoli Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese), recente vincitore al Trofeo di Majano, è primo in 14”45, mentre il lungo va a Marco Capitanelli (Atl. Fabriano) con 6.07 e nel mezzofondo fa doppietta Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova). Inoltre nei lanci prevalgono Carlo Catini (Sport Atl. Fermo), che scaglia il peso a 14.48, e i due specialisti della Sangiorgese Tecnolift: martello a Federico Petrelli, 49.64, e giavellotto per Luca Soriani, 47.76. Nella categoria cadette, brilla la stella della primatista italiana Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) per un doppio successo su 300 e 1000 metri, invece negli 80 la migliore è Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift), 10”51, e sui 2000 metri titolo per Mamadou Binta Diallo (Atl. Avis Macerata). In luce poi Genny Caporalini (Atl. Recanati) con 12”52 negli 80 ostacoli e la compagna di squadra Giulia Miraglia, prima nel giavellotto. Le società più vincenti del campionato sono Avis Macerata tra gli under 18, con nove ori, e Sangiorgese Tecnolift per gli under 16, cinque titoli.

Molte le indicazioni utili in vista delle imminenti rassegne tricolori: allievi a Rieti (1-2 ottobre), cadetti a Jesolo nel successivo fine settimana. Un appuntamento quest’ultimo che sarà preparato dalla rappresentativa marchigiana anche in un prossimo raduno con il coinvolgimento dei tecnici, oltre che nell’impegno agonistico del 28 settembre a Fermo, per la Coppa Marche con l’assegnazione della Supercoppa Carifermo al miglior club nella classifica combinata tra settore maschile e femminile.


RISULTATI (Osimo, 17-18 settembre)

Allievi. 100 (vento +1.4): Jean Colmenarez Feliz (Sef Stamura Ancona) 11”27; 200 (-1.2): Gian Lorenzo D’Amico (Sport Atl. Fermo) 23”70; 400: Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo) 51”23; 800 e 1500: Nicola Pasquali (Atl. Avis Macerata) 2’04”25 e 4’12”67; 3000: Fulvio Tesei (Atl. Maxicar Civitanova) 10’29”90; 2000 siepi: Giovanni Broglia (Atl. Avis Macerata) 6’44”75; 110hs (+1.3): Ludovico Quarticelli (Sef Stamura Ancona) 15”21; 400hs e triplo: Yari Meschini (Atl. Recanati) 57”17 e 12.99 (+4.9); alto: Manuel Nemo (Atl. Osimo) 1.94; asta: Tonino Giordani (Atl. Montecassiano) 3.60; lungo: Nicholas Formiconi (Atl. Montecassiano) 6.38; peso: Lorenzo Del Gatto (Tecno Adriatletica Marche) 18.52; disco: Ilario Santucci (Asa Ascoli Piceno) 42.12; martello: Nicola Massi (Atl. Gran Sasso) 56.03; 2. Badr Eddine Lafif (Atl. Avis Macerata) 35.69; giavellotto: Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) 54.54; marcia 5km: Michele Antonelli (Atl. Avis Macerata) 22’04”63; 4x100: Atl. Avis Macerata (Jacopo Ranzuglia, Marco Montani, Marco Grande Castellani, Mattia Rossi) 45”76; 4x400: Tecno Adriatletica Marche (Daniele Corazza, Vittorio Santori, Alessandro Maizzi, Davide Romandini) 3’38”78.

Allieve. 100 (-1.2): Roberta Del Gatto (Sport Atl. Fermo) 12”66; 200 (-4.1): Martina Buscarini (Sef Stamura Ancona) 26”09; 400 e 400hs: Jenny Mascia (Cus Urbino) 1’01”57 e 1’07”20; 800: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 2’29”38; 1500 e 3000: Elisa Copponi (Atl. Maxicar Civitanova) 4’47”82 e 10’22”25; 100hs (+2.3): Maria Lina Antinori (Atl. Avis Macerata) 15”21; alto: Monica Foglia (Tecno Adriatletica Marche) 1.53; lungo e triplo: Valentina Attorri (Tecno Adriatletica Marche) 5.14 e 10.68; peso e giavellotto: Ilaria Del Moro (Tecno Adriatletica Marche) 8.67 e 32.48; disco: Laura Silenzi (Sport Atl. Fermo) 23.55; marcia 5km: Veronica Botticelli (Tecno Adriatletica Marche) 27’16”69; 4x100: Atl. Montecassiano (Angelica Marinelli, Ilaria Bonafoni, Melania Petruzza, Cecilia Perini) 51”10.

Cadetti. 80 (+2.4): Francesco Botti (Asa Ascoli Piceno) 9”40; 300: Giovanni Cataldi (Sport Atl. Fermo) 39”20; 1000 e 2000: Elia Ciccalè (Atl. Maxicar Civitanova) 2’55”15 e 6’02”37; 100hs (-1.5): Andrea Pacitto (Collection Atl. Sambenedettese) 14”45; 300hs: Leonardo Quarticelli (Sef Stamura Ancona) 42”00; alto: Junior de Leon Gonzalez (Sef Stamura Ancona) 1.62; asta: Luigi Beccacece (Atl. Avis Macerata) 3.20; lungo: Marco Capitanelli (Atl. Senigallia) 6.07; triplo: Livio Santarelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 13.02; peso: Carlo Catini (Sport Atl. Fermo) 14.48; disco: Gian Marco Cacciamani (Atl. Fabriano) 35.98; martello: Federico Petrelli (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 49.64; giavellotto: Luca Soriani (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 47.76; marcia 4km: Elio Orazi (Atl. Avis Macerata) 20’34”05; 4x100: Sport Atl. Fermo (Andrea Vallasciani, Giovanni Cataldi, Matteo Bronzi, Simone Pedoto) 48”64.

Cadette. 80 (+0.2): Annalisa Torquati (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 10”52; 300 e 1000: Eleonora Vandi (Atl. Avis Fano-Pesaro) 41”36 e 3’04”54; 2000: Mamadou Binta Diallo (Atl. Avis Macerata) 6’59”54; 80hs (-0.5): Genny Caporalini (Atl. Recanati) 12”52; 300hs: Sara Gigli (Atl. Recanati) 48”72; alto: Giulia Andreozzi (Sacen Corridonia) 1.46; asta: Sofia Piergallini (Sport Atl. Fermo) 2.80; lungo: Giorgia Micheli (Cus Urbino) 4.98; triplo: Eva Marangoni (Cus Urbino) 10.37; peso: Gilda Costanzi (Sport Atl. Fermo) 9.54; disco: Maria Cristina Iesari (Atl. Avis Macerata) 22.79; martello: Veronica Liberati (Asa Ascoli Piceno) 33.40; giavellotto: Giulia Miraglia (Atl. Recanati) 34.85; marcia 3km: Giorgia Moriconi (Atl. Sangiorgese Tecnolift) 17’07”97; 4x100: Sport Atl. Fermo (Sofia Piergallini, Gina De Paolis, Valeria Spinelli, Costanza Muratori) 53”03.

Assoluti maschili. 100 (+4.5): Mario Brigida (Olimpus San Marino) 10”59; 2. Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) 10”84.
Assoluti femminili. 100 (+1.0): Martina Pretelli (Olimpus San Marino) 12”40; 2. Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo) 12”72; asta: Nadia Caporaletti (Atl. Montecassiano) 3.45.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2011 alle 16:35 sul giornale del 20 settembre 2011 - 1039 letture

In questo articolo si parla di sport, atletica, fidal marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/put





logoEV