Consorzi di bonifica: la commissione regionale Attività Produttive esamina la legge

Fabio Badiali 1' di lettura 14/09/2011 -

“Riordino degli interventi in materia di bonifica e irrigazione. Fusione del Consorzio di bonifica del Musone, Potenza, Chienti, Asola e Alto Nera e del Consorzio di Bonifica dell’Aso, del Tenna e del Tronto.” Questo il titolo della Pdl di cui è stato avviato mercoledi (14 settembre) l’esame da parte della Commissione regionale Attività Produttive.



Presieduta da Fabio Badiali, la Commissione, ha incontrato i dirigenti regionali del settore e avviato così l’esame del testo legislativo che avrà lo scopo di fondere i Consorzi di Bonifica presenti sul territorio delle Province di Ascoli Piceno, Fermo, Macerata e Ancona, unificandoli in un unico Consorzio con l’obiettivo di razionalizzare l’organizzazione consortile, ai fini di una migliore gestione e del conseguimento di risparmi di spesa.

La Commissione ha iniziato inoltre l’esame del primo Capo della Pdl 91 relativa alle: “Disposizioni regionali in materia di multifunzionalità dell’azienda agricola e diversificazione in agricoltura”. L’articolato riguarda tutta la nuova disciplina del settore agrituristico regionale in armonia con i programmi di sviluppo rurale voluti dallo Stato e dall’Unione Europea.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2011 alle 18:14 sul giornale del 15 settembre 2011 - 1112 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/plh





logoEV