Binci (SEL): 'I costi della politica? Bisogna passare dalle parole ai fatti'

massimo binci 1' di lettura 14/09/2011 -

Il Consigliere di Sinistra Ecologia Libertà, Massimo Binci, ricorda che già a dicembre, in sede di approvazione della Finanziaria Regionale, aveva inserito una modifica alla legge prevedendo l'abolizione dei vitalizi dalla prossima legislatura, bocciata dall'aula e dallo stesso Presidente Solazzi.



“Inoltre sin da luglio – afferma il consigliere di SEL - ho presentato una proposta di legge che prevede l'abolizione del vitalizio, che ricordo costa alla Regione (e quindi ai cittadini) in media 3 milioni di euro a consigliere”. “Inoltre, - prosegue Binci – ho proposto il dimezzamento del rimborso spese mensile (diaria) che attualmente è di 2.600 euro esentasse e la riduzione del 10% dell'indennità di funzione che è di 7.600 euro”.

Ci sono altre proposte presentate sul medesimo tema da altri consiglieri. Invito quindi il Presidente Solazzi a sollecitare la competente commissione consiliare per discutere le leggi già presentate da noi consiglieri, a cui spero aggiunga al più presto la proposta sua e dell'Ufficio di Presidenza, ricordando l'impegno preso pubblicamente di discuterne entro settembre in commissione, per arrivare in Consiglio Regionale per il voto nel mese di ottobre.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2011 alle 19:27 sul giornale del 15 settembre 2011 - 1970 letture

In questo articolo si parla di politica, massimo binci, Sinistra Ecologia Libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/plE