Basket: nasce a Pesaro la Nazionale femminile sorde

Nazionale femminile di basket sorde Pesaro 3' di lettura 14/09/2011 -

Per noi sarà come entrare nella storia: perché non c'è mai stata prima d'ora una Nazionale femminile di basket sorde. Siamo emozionate e orgogliose alla vigilia di questi Mondiali”. Sono parole del capitano della Nazionale azzurra Christina Taurino, a pochi giorni dall'esordio con la Bielorussia, in calendario il 16 settembre alle 9 del mattino al palasport di Bagheria.



La storia di queste ragazze è davvero curiosa. Fino a due anni fa, infatti, non esisteva nemmeno una squadra di sorde sullo stivale: è nata a Pesaro, roccaforte della pallacanestro italiana, come costola femminile dell'Asd Sordi Pesaro che ha già espresso un giocatore da Nazionale, Peter Pozzoli, convocato per questi Mondiali. Proprio lui è stato l'istruttore della squadra che ha partecipato lo scorso dicembre all'Eurocup di Trapani, riuscendo anche a vincere una partita (contro Londra) pur essendo all'esordio ufficiale sul parquet. Una sorpresa anche per la Federazione non udenti (Fssi), che a quel punto ha spinto perché Pesaro facesse da catalizzatore per un progetto azzurro, nominando direttore tecnico Beatrice Terenzi, una giornalista pesarese che si era presa talmente a cuore l'idea da allenarsi insieme alle ragazze tutte le settimane. Il tam-tam per trovare cestiste sorde è stato lanciato sulla rete e tramite Facebook, nel giro di pochi mesi, si è arrivati al primo raduno azzurro, nel maggio di quest'anno a Pesaro. Sono arrivate atlete da ogni parte d'Italia, dalle età molto eterogenee. Curiosità, la punta di diamante della neonata Nazionale è proprio una siciliana, Simona Cascio di Messina, classe '89, che gioca in una squadra di udenti in serie B d'Eccellenza e che sarà il centro titolare della Nazionale. Altra cestista che giocherà “in casa” questi Mondiali è Polina Fedorova, una ragazza ucraìna che vive a Palermo e possiede la nostra cittadinanza. Mentre Carmela Infanti vive a Mantova ma è di origini catanesi.

L'esperienza non è molta, ma l'entusiasmo è tanto. E la guida tecnica contribuirà alla crescita del gruppo: essendo Pozzoli impegnato con la Nazionale maschile, il direttore tecnico ha ricevuto la disponibilità di un'allenatrice professionista, Mary Ann Dillier, che dopo aver diretto il raduno si è prestata gratuitamente per quest'avventura e sarà in panchina: “Le mie motivazioni sono altissime – racconta la Dillier, che ha allenato per cinque anni una squadra di B2 a Pesaro ed è coach della Nazionale svizzera giovanile -. Abbiamo la possibilità di vivere un'esperienza sportiva nuova perché, al di là del professionismo, esistono tante realtà che meritano di essere portate alla luce. Con le ragazze non udenti ho avuto subito un approccio grintoso, le considero delle vere atlete. E per fortuna io gesticolo molto, così ci capiamo al volo!”. Un'avventura che ha colpito nel segno, tanto che una piccola rappresentanza della squadra è stata invitata qualche giorno fa alla Festa Nazionale del Partito Democratico per raccontare su un palco la propria originale esperienza. Ora è il momento di scendere in campo e di trasformare quello che pareva un sogno impossibile in una luminosa realtà.

IL ROSTER DELLA SQUADRA

Bottini Michela guardia-ala, 1983 (Bergamo)
Canali Sara play-guardia, 1989 (Bergamo)
Cascio Simona pivot, 1989 (Messina)
Ciotti Carla guardia, 1967 (Ravenna)
Fedorova Polina ala, 1984 (Palermo)
Infanti Carmela ala, 1973 (Mantova)
Khadarenka Aksana guardia, 1977 (Prato)
Lerose Stefania guardia, 1980 (Padova)
Medardi Giuseppina play, 1969 (Pesaro)
Ovcharova Anzhela ala, 1973 (Milano)
Pastorelli Verusca play-guardia, 1972 (Gubbio)
Taurino Christina play-guardia, 1988 (Pesaro)

STAFF TECNICO
Beatrice Terenzi Direttore Tecnico beatriceterenzi@gmail.com, 388-7443108
Mary Ann Dillier Coach
Giovanna Marcheggiani Fisioterapista

Nella foto:
in piedi, da sinistra: Peter Pozzoli (assistente e componente della Nazionale maschile), Mary Ann Dillier (coach), Polina Fedorova, Carla Ciotti, Michela Bottini, Stefania Lerose, Simona Cascio, Carmela Infanti, Beatrice Terenzi (direttore tecnico), Davide Boccarossa (assistente).
in basso, da sinistra: Anzhela Ovacharova, Sara Canali, Aksana Khadarenka, Christina Taurino (capitano), Giuseppina Medardi, Michela Zucchini (non convocata, al suo posto c'è Verusca Pastorelli).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2011 alle 17:54 sul giornale del 15 settembre 2011 - 1154 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, pesaro, nazionale femminile sorde, beatrice terenzi, nazionale femminile, sorde





logoEV