Senigallia: difende una ragazza e viene accoltellato nel parcheggio di una discoteca

ambulanza 1' di lettura 12/09/2011 -

Ha difeso una ragazza, oggetto di avance, ma esplode una rissa e finisce accoltellato. Poteva costare l'atto di coraggio ad un anconetano di 21 anni rimasto vittima di una rissa scaturita domenica mattina nel parcheggio della discoteca Mamamia di Senigallia.



Il giovane è stato trasportato al Pronto Soccorso dove i medici gli hanno diagnosticato ferite lacerto contuse provocate da un'arma da taglio. Secondo una ricostruzione della dinamica dell'accaduto, sembrerebbe che il giovane abbia difeso una ragazza, anche lei anconetana e che aveva trascorso la serata con il suo stesso gruppo, oggetto di avances ritenute pesanti da parte di un ragazzo albanese che si trovava li insieme ad altri connazionali.

Nel parcheggio della discoteca la situazione è presto degenerata. Dalle parole grosse e dagli insulti si è passati alla rissa vera e propria con calci e pugni fin quando non è spuntato un coltello con cui l'albanese avrebbe colpito il 21 per fortuna solo di striscio.

Il ragazzo anconetato è stato soccorso dall'ambulanza e ne avrà per una decina di giorni.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2011 alle 20:03 sul giornale del 13 settembre 2011 - 1299 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, accoltellamento

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pgP





logoEV