Sant'Angelo in Vado: marijuana nell'orto di casa, arrestato un 36enne

marijuana sequestrata a sant'angelo in vado 1' di lettura 12/09/2011 -

Sorpeso a coltivare diverse piante di marijuana nell'orto di casa, un 36enne di Sant'Angelo in Vado è stato tratto in arresto dai Carabinieri di Urbino.
 



I militari, che da tempo tenevano sotto controllo il giovane, al termine di alcuni appostamenti per accertare che fosse realmente il 36enne a curare le piante hanno effettuato il blitz.

Sono stati rinvenuti in tutto 4 arbusti di canapa indiana, dell’altezza media di 3 metri, perfettamente curati, e una cassetta in plastica contenente le infiorescenze di una pianta di marijuana che aveva tagliato la sera prima. E le relative foglie di marijuana, custodite in un sacco di plastica, per un totale di 9 chilogrammi sono state rinvenute nel bagagliaio del veicolo del 36enne, custodito in garage.

Pertanto il giovane, che ha ammesso le proprie responsabilità, è stato tratto in arresto con l'accusa di coltivazione e produzione illegale di sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Condannato a 6 mesi di reclusione, pena sospesa, e 1400 euro di multa il 36enne di Sant'Angelo in Vado che coltivava lo stupefacente tra i pomodori e le melanzane nell'orto di casa è stato quindi rimesso in libertà mentre lo stupefacente è stato confiscato e distrutto.






Questo è un articolo pubblicato il 12-09-2011 alle 17:56 sul giornale del 13 settembre 2011 - 2094 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, sant'angelo in vado, marijuana, Sudani Alice Scarpini, carabinieri di urbino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pgm





logoEV