Macerata: tentato furto all'Oviesse, si danno alla fuga perdendo il cellulare

Polizia 1' di lettura 10/09/2011 -

Entrano nel negozio di abbigliamento 'Oviesse' di corso Garibaldi a Macerata fingendosi clienti, poi, approfittando della distrazione del personale, nascondono alcuni capi nella borsa ed escono dall'esercizio commerciale.



Nel tentativo di uscire dal negozio, non avendo rimosso le placche antitaccheggio dai capi di abbigliamento, i due malviventi sono stati fermati perchè al loro passaggio nelle barriere antitaccheggio il sistema si era messo in funzione facendo scattare l’allarme sonoro.

L'uomo e la donna, invitati quindi dal personale del negozio a mostrare il contenuto delle borse che avevano al seguito, sono stati trovati con alcuni capi di abbigliamento prelevati dagli scaffali del valore complessivo di circa 150 euro.

Immediata la segnalazione alla Questura che ha inviato tempestivamente una Volante sul posto ma le due persone, con una mossa repentina, hanno abbandonato la merce e si sono dati alla fuga a piedi facendo perdere le proprie tracce. Nella fretta di scappare però i due malviventi hanno abbandonato all'interno dell'Oviesse anche una loro borsa contenente alcuni oggetti personali, tra i quali il telefono cellulare. Gli Agenti, che hanno provveduto a denunciare il fatto alla Questura, hanno posto a sequestro lo stesso ed avviato gli accertamenti al fine di risalire all'identità del titolare.






Questo è un articolo pubblicato il 10-09-2011 alle 00:42 sul giornale del 10 settembre 2011 - 1846 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, macerata, questura di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/pdf





logoEV