Senigallia: a fuoco un camion sulla A14, autostrada bloccata

2' di lettura 08/09/2011 -

Notte di fuoco in A14. Nel cuore della notte ha preso fuoco il rimorchio di un tir che stava transitando lungo l'autostrada, nel tratto tra Marotta e Senigallia.



Due boati, simili a due scoppi, hanno svegliato molti residenti delle abitazioni che si trovano in prossimità del tracciato autostradale nel quartiere della Cesanella. L'allarme è scattato alle 4,20 di giovedì mattina, quando in molti sono stati svegliati di soprassalto. Affacciatisi alle finestre lo scenario che si presentava ai loro occhi, secondo alcune delle testimonianze, è stato quasi apocalittico. Grosse lingue di fuoco si alzavano dalla carreggiata sovrastando addirittura le barriere fonoassorbenti che corrono in quel punto lungo il tracciato autostradale. A prendere fuoco è stato il rimorchio di un camion che trasportava latticini. Il camionista è riuscito a fermare il tir a lato della carreggiata (che comunque in questo periodo non ha la corsia di emergenza della grandezza regolamentare a causa dei lavori di ampliamento della terza corsia) e a mettersi in salvo. Mentre il rimorchio andava in fiamme si sono verificati anche due grossi scoppi che hanno interessato la parte meccanica del mezzo. In tutta la zona intanto si è diffusa una densa nuvola di fumo, dall'odore acre e pungente. Immediatamente il traffico, lungo la corsia sud, si è bloccato e in pochi minuti in veicoli in coda hanno superato i due chilometri.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Fano e quelli di Senigallia con tanto di autobotte ma il lavoro non è stato affatto facile. Il rimorchio che si era sganciato ha evitato che l'incendio si propagasse all'intero mezzo ma i danni sono stati comunque ingenti. Oltre al carico di latticini e formaggi, che sono andati tutti bruciati, anche il rimorchio è risultato distrutto. Secondo una prima ricostruzione pare che l'incendio si sia originato a causa di un guasto al sistema frenante. I Vigili del Fuoco sono riusciti a sedare le fiamme soltanto intorno alle 8,30 del mattino. Fino a quel momento il tracciato autostradale tra Marotta e Senigallia in direzione sud è rimasto chiuso al traffico con il il conseguente dirottamento dei mezzi lungo la statale adriatica. A risentirne in questo modo è stata anche la viabilità urbana con code lungo via Sanzio, viale Leopardi e le rotatorie di via Giordano Bruno fino all'imbocco del casello autostradale.








Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2011 alle 06:36 sul giornale del 09 settembre 2011 - 1066 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incendio, giulia mancinelli, vigili del fuoco, autostrada, a14, alberto bartozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/o8Z





logoEV