Civitanova: inseguiti per un semaforo non rispettato ma addosso avevano 21 grammi di eroina

Carabinieri di Civitanova 1' di lettura 08/09/2011 -

Prosegue la morsa dei controlli dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche sul centro città, per arginare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti ed i conseguenti reati contro il patrimonio commessi da magrebini giunti in città nel periodo estivo. Molti di loro si sono annidati in abitazioni di fortuna ricavate in area Ceccotti, altri popolano alcune abitazioni retrostanti la ferrovia e il sottopasso Cecchetti.



Un proliferare di segnalazioni da parte di comuni cittadini che stanno trovando risposta nei controlli straordinari del territorio messi in campo dai carabinieri civitanovesi su tutto il territorio costiero.

Dopo l’insediamento nomadi sgomberato a Porto Potenza e i clandestini denunciati nei casolari della Ceccotti, la sera scorsa la gazzella del radiomobile ha affrontato un rocambolesco inseguimento che ha coinvolto anche le vie del centro. A sirene spiegate dietro ad uno scooter che non si era fermato al semaforo rosso dalle parti di Villa Pini ed aveva insospettito i militari dell’arma in servizio perlustrativo. Nel corso della fuga e poco prima di essere bloccati, gli occupanti si disfacevano di un involucro.

La caparbietà dei due militari del radiomobile civitanovese non tradiva la riuscita dell’operazione che si concludeva, sotto gli occhi di numerosi passanti ed automobilisti, col motoveicolo bloccato, il recupero di 21 grammi di eroina e l’arresto per detenzione ai fini di spaccio dei due giovani magrebini, ora rinchiusi a Montacuto a disposizione della magistratura maceratese. Lo scooter, peraltro sprovvisto di assicurazione, è stato sequestrato e, non di meno, è stata perdonata l’infrazione del passaggio col “rosso”.








Questo è un articolo pubblicato il 08-09-2011 alle 16:18 sul giornale del 09 settembre 2011 - 1148 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arresti, carabinieri, civitanova marche, spaccio, eroina, carabinieri di civitanova, inseguimento, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/o9y





logoEV