Acli: presentazione della Campagna 'L'Italia sono anch'io'

acli logo 2' di lettura 07/09/2011 -

Le ACLI delle Marche, con la collaborazione della Caritas Marche, hanno organizzato una conferenza stampa per il giorno 15 settembre alle ore 11.30 presso la Sala Conferenze del Centro Caritas “Giovanni Paolo II” in Via Podesti 22 ad Ancona per la presentazione della Campagna “L’Italia sono anch’io”, campagna promossa a livello nazionale dalle ACLI e da altre 17 associazioni, tra cui la Caritas italiana, l’ARCI, la CGIL, la CISL.



Dopo un’introduzione a cura della Caritas Marche saranno chiamati ad intervenire Antonio Russo, Responsabile Area Immigrazione Presidenza nazionale ACLI e referente nazionale per le ACLI per la Campagna “L’Italia sono anch’io” e Marco Moroni, Presidente regionale delle ACLI.

La campagna "L'italia sono anch'io", presentata a Roma dal comitato promotore a fine giugno 2011, diverrà in questi giorni pienamente operativa con l’inizio della raccolta firme.

In occasione della conferenza stampa del 15 settembre verrà costituito anche, tra tutte le associazioni che vorranno aderire, il comitato promotore della Campagna “L’Italia sono anch’io” per le Marche. Le ACLI delle Marche e la Caritas Marche hanno già manifestato la loro adesione al comitato.

La Campagna intende favorire i diritti degli italiani di fatto, ma non di diritto, cioè i quasi 5 milioni di stranieri che vivono, lavorano e studiano nel nostro paese, contribuendo al suo sviluppo economico e sociale.

Nel 150° anniversario dell'Unità d'Italia si vuole riportare quindi all'attenzione dell'opinione pubblica e del dibattito politico il tema dei diritti della cittadinanza. Con la raccolta firme si vogliono fare due proposte di legge di iniziativa popolare: una per modificare la normativa sulla cittadinanza in modo da attribuire la cittadinanza a tutte le persone nate in Italia, anche se da genitori stranieri, l'altra propone che, chi abbia il titolo di soggiorno da almeno cinque anni, possa votare alle elezioni comunali, provinciali e regionali.

A partire dai prossimi giorni chiunque vorrà aderire all’iniziativa potrà recarsi nelle sedi provinciali delle ACLI più vicine, dove i nostri operatori e volontari saranno a disposizione per fornire ogni informazione e chiarimento sulla campagna ed iniziare la raccolta delle firme






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-09-2011 alle 16:50 sul giornale del 08 settembre 2011 - 1366 letture

In questo articolo si parla di attualità, lavoro, acli, marche, acli marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/o7x





logoEV