Civitanova: Tenta di far esplodere il ristorante della sua ex. Lite violenta culmina con le manette

Arresto 1' di lettura 04/09/2011 -

Sono dovute intervenire le forze dell’ordine ed i vigili del fuoco ieri in un noto ristorante di Civitanova Marche, per sedare una lite violenta nella quale l’uomo ha minacciato l’ex compagna di far saltare in aria il ristorante di proprietà di entrambi.



L’ex compagno e cogestore dell’attività commerciale, è giunto al ristorante cogestito con la ex compagna ed ha iniziato all'interno dello stesso una lite furiosa sfociata nel tentativo dell'uomo di aprire il gas delle cucine con l’intento di far saltare in aria il ristorante. E' stata la donna alla fine ha chimare le forze dell'ordine nel tentativo di far desistere l'uomo dal suo intento.

Causa della lite sembrano essere vecchi rancori sentimentali e anche litigi di carattere economico.

Alla vista degli agenti l’uomo ha dato in escandescenze aggredendoli verbalmente e fisicamente , facendo così scattare le manette ai suoi polsi per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale.






Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2011 alle 19:35 sul giornale del 05 settembre 2011 - 1325 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, carabinieri, violenza, civitanova marche, arresto, lite, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oZ4





logoEV