Applicazione per telefonia 'Marche Mobile', Moroder: 'Uno strumento per accogliere il turista'

Marche Mobile 2' di lettura 01/09/2011 -

Un progetto innovativo per la scoperta del territorio, delle tradizioni, della cultura, delle specialità enogastronomiche, in altre parole, di tutte le eccellenze marchigiane, ma anche una valida guida informativa per chi arriva nelle Marche.



Questa è l’applicazione per telefonia “Marche Mobile”, presentata questa mattina in Regione, dall’assessore al Turismo, Serenella Moroder: “E’ il nostro modo di accogliere il turista, sia esso reale o virtuale, offrendo – di fatto - un vero e proprio compagno di viaggio che, in maniera discreta e affidabile, possa guidarlo e accompagnarlo nella scoperta di una regione dalle mille attrattive e bellezze”.

Con il Piano promozionale Turistico 2011 la Regione Marche ha avviato una serie di azioni volte a sviluppare il Sistema Informativo per il Turista. Il Sistema si articola su diversi canali di comunicazione che utilizzano le più avanzate tecnologie informatiche e si basa sulla geolocalizzazione dell’utente e dei servizi a disposizione del turista, per mettere a disposizione dell’utente, in tempo reale, tutte le informazioni di cui necessita. In questo complesso progetto si inserisce la creazione dell’Applicazione per telefonia Mobile “Marche Mobile” che fornisce gratuitamente al visitatore, in qualsiasi luogo delle Marche possa trovarsi, attraverso il proprio mobile (telefonino, tablet pc,), tutte le informazioni sulle località, sull’ospitalità, su eventi, manifestazioni, itinerari, meteo.

“Ogni luogo – ha continuato Moroder - ha una storia da raccontare, un paesaggio da incontrare, una curiosità da scoprire. Qualcuno si chiederà perché siamo a presentarlo a settembre, nelle fasi finali della stagione estiva: questo a significare che ogni stagione, ogni mese è indicato per visitare le Marche, perché Turismo nelle Marche non è solo turismo balneare, ma è turismo culturale, enogastronomico, religioso, naturalistico, sportivo, e tanti altri ancora. In più, siamo alla vigilia dell’apertura del Congresso Eucaristico Nazionale, che si svolgerà ad Ancona dal 3 all’11 settembre e culminerà con la Santa Messa di Papa Benedetto XVI. Tantissimi pellegrini sono in viaggio verso la nostra regione e questo importante appuntamento religioso costituirà per loro anche un’occasione per scoprire le Marche, dove tanti luoghi, tante chiese, tante opere artistiche contribuiscono a sviluppare una spiritualità e un senso di bellezza che possono accompagnare il cammino di riflessione dei fedeli.

“La Regione Marche è pronta ad accogliere i tanti fedeli di questi giorni e i tanti turisti che verranno in futuro, con il consueto sorriso e con il calore dell’ospitalità che ci è connaturato, il tutto accompagnato dalla più avanzata tecnologia, perché le Marche sono da sempre terra di storia, tradizione, ma anche di innovazione e di strutture d’avanguardia”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-09-2011 alle 16:01 sul giornale del 02 settembre 2011 - 1092 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oTV





logoEV