counter

Ancona: tentativo di corruzione in tribunale, in manette un romeno

viaggio da incubo a Zanzibar 1' di lettura 29/08/2011 -

Il figlio patteggia una pena per furto aggravato ed il padre tenta di corrompere il pm onorario.



L'episodio è accaduto lunedì mattina ad Ancona durante l'udienza di convalida dell'arresto di due romeni di 19 e 24 anni, responsabili di un furto di 20 quintali di tondini di metallo. A bloccare il padre di uno degli imputati, con le banconote in mano, è stato un carabiniere.

Il pm non si era accorto di nulla, mentre il romeno si è difeso dicendo che si sarebbe trattato di un equivoco.






Questo è un articolo pubblicato il 29-08-2011 alle 18:20 sul giornale del 30 agosto 2011 - 1251 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, tribunale, corruzione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oOj





logoEV
logoEV