counter

Acqualagna: in manette pusher 33enne

1' di lettura 27/08/2011 -

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Urbino, coadiuvati nella circostanza dai militari delle Stazioni di Acqualagna e Piobbico, hanno effettuato un arresro nell'ambito dello spaccio di stupefacenti.



L'attività d'indagine ha permesso di stringere il cerchio intorno ad una 33enne di Acqualagna, F. E., gravata da precedenti specifici, che oltre a soddisfare il suo fabbisogno, rappresentava un punto di riferimento come canale di smercio per i giovani della zona. I militari hanno fermato la donna dopo che questa aveva parcheggiato la propria auto, sorprendendola mentre nascondeva nella mano destra tre involucri di cocaina.

Le successive perquisizioni sul posto e nella sua abitazione hanno permesso di rinvenire nella tasca esterna di una borsa altre tredici confezioni di cocaina, un bilancino elettronico, vario materiale per il confezionamento degli stupefacenti, ulteriori 0,6 grammi di cocaina, per complessivi 14 grammi, e 4 grammi di hashish.

La 33enne è finita in manette ed è stata condotta nel carcere di Villa Fastiggi.






Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2011 alle 16:30 sul giornale del 29 agosto 2011 - 1828 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, droga, acqualagna, hashish, cocaina

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/oLn





logoEV
logoEV