counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Pesaro: zingara adolescente scoperta a rubare carte di credito, oro e contanti

1' di lettura
3439

segni zingari

Sabato scorso, prima a Pesaro e dopo a Gradara, una ragazzina macedone di 15 anni è riuscita a rubare carte di credito, oro e contanti. Bloccata dai carabinieri è stata denunciata alla Procura dei Minorenni di Ancona per furto in abitazione. 

La ragazzina macedone di appena 15 anni, forse proveniente da un campo nomadi di Roma, probabilmente con la complicità di un familiare o conoscente, approfittando del viso innocente e dell’abbigliamento discreto, è riuscita ad entrare in un condominio di Pesaro di via Ugolini. Notata da una condomina, la zingara ha detto che stava cercando “Erica….una certa Erica”, nome ovviamente inventato. La ragazzina è poi riuscita a convincere la donna a farsi dare un bicchiere d’acqua e non appena entrata in casa, ha prelevato il portafoglio della malcapitata, ritrovato poco distante dall'abitazione, ripulito dalle carte di credito.

Nel pomeriggio a Gradara la zingara ha messo in atto un altro furto in un’abitazione di via Mercato. Qui però, dopo aver arraffato oro e contanti da una abitazione con la scusa di una informazione, è stata bloccata da una pattuglia della Stazione di Gabicce Mare che si trovava nei paraggi e trovata in possesso di tutta la refurtiva (1000 euro circa il valore). La giovane è stata denunciata alla Procura dei Minorenni di Ancona per furto in abitazione. 

Si invita la cittadinanza a collaborare con le forze dell’ordine segnalando la presenza su porte e citofoni segni particolari (foto in allegato) che potrebbero servire a questi ladri per individuare gli obiettivi da colpire e soprattutto persone, spesso ragazzine e donne, che si aggirano tra le abitazioni.





segni zingari

Questo è un articolo pubblicato il 22-08-2011 alle 12:34 sul giornale del 23 agosto 2011 - 3439 letture