counter

Chiaravalle: finge di aver perso il portafoglio, denunciato un macedone

1' di lettura 08/08/2011 -

I Carabinieri della Stazione di Chiaravalle, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un cittadino Macedone di ventiquattro anni, residente ad Ancona, per furto e simulazione di reato.



Domenica 7 agosto, il giovane macedone con un collega iracheno, entrambi in regola con il permesso di soggiorno, si è recato presso la Caserma dei Carabinieri di Chiaravalle con l'intento di denunciare il furto dei borselli che avevano lasciato all'interno del camion che utilizzano per lavoro, essendo entrambi dipendenti di una ditta di spedizioni.

Nei borselli dei due vi erano i documenti e duemila euro circa in quello del macedone e di oltre mille euro in quello dell’iracheno unitamente a due piccoli monili in oro. Le somme erano il provento dato dagli acquirenti a seguito della consegna della merce e quindi da restituire alla ditta di spedizioni.

Il racconto fatto dai due non convinceva a pieno l’ufficiale che stava prendendo la denuncia e in particolare quello del macedone che presentava vari punti oscuri, tanto da far decidere al Carabiniere di avvertire i propri superiori e procedere alla perquisizione del mezzo. A seguito della minuziosa ricerca, i Carabinieri hanno rinvenuto i due borselli sapientemente nascosti in due parti diverse del mezzo e precisamente in una cassetta degli attrezzi e in una intercapedine del cassone.

A seguito di ulteriore ricostruzione dei fatti, è emerso che solo il macedone avrebbe avuto la possibilità di prendere i due borselli e nasconderli nel luogo ove sono stati trovati nel verosimile tentativo di recuperarli in secondo tempo.






Questo è un articolo pubblicato il 08-08-2011 alle 11:54 sul giornale del 09 agosto 2011 - 1586 letture

In questo articolo si parla di cronaca, chiaravalle, ilaria cofanelli





logoEV
logoEV