counter

Ancona: Capitaneria di Porto e Regione firmano l'accordo per la sicurezza balneare

1' di lettura 05/08/2011 -

E’ stato firmato presso la sede della Capitaneria di porto di Ancona, un’importante accordo di programma tra la Direzione Marittima delle Marche e la Regione per l’impiego delle unità navali assegnate ai vari Comandi della Guardia Costiera e dislocate lungo i 166 km. di litorale marchigiano per attività di vigilanza demaniale e polizia marittima.



L’accordo, firmato dall’Ammiraglio Giovanni Pettorino, Direttore Marittimo delle Marche e dal Dott. Roberto Oreficini Rosi, Direttore della Protezione Civile della Regione Marche, prevede l’impiego dei mezzi navali per le varie attività di vigilanza, controllo ed assistenza in mare nonché per rendere disponibili le unità a favore della regione per l’attività di monitoraggio ed ispezione di tutto il litorale costiera marchigiano.

“Con l’accordo firmato oggi si è aggiunto un altro importante tassello alla già proficua collaborazione istaurata da tempo tra l’Amministrazione Marittima e la Regione Marche e che permetterà di aumentare l’attività di vigilanza sul mare sotto i vari aspetti e usi” - ha commentato l’Ammiraglio Pettorino dopo la firma dell’accordo. “Sono molte le problematiche di protezione civile che a livello regionale possono essere risolte con il concorso della Amministrazione Marittima, non solo per quanto riguarda la gestione delle emergenze ma soprattutto per la prevenzione dei comportamenti rischiosi” - ha dichiarato il Dott. Oreficini.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2011 alle 16:27 sul giornale del 06 agosto 2011 - 1747 letture

In questo articolo si parla di attualità, capitaneria di porto, guardia costiera

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/obM





logoEV
logoEV