counter

Organizzazione sanitaria, Mezzolani: 'Perchè Marinelli promuove la riforma ma ha votato contro?'

Almerino Mezzolani 1' di lettura 27/07/2011 -

“Se Marinelli e il centrodestra erano così d’accordo con la riforma sanitaria approvata martedì perché non l’hanno votata? Ora Marinelli promuove la riorganizzazione sanitaria approvata martedì in consiglio regionale. Quel che allora mi chiedo è perché in aula ha espresso il suo voto contrario, così come gli altri consiglieri del centrodestra.



La verità è un'altra: il modello di sanità che il centrosinistra ha proposto è profondamente diverso da quello del centrodestra, che voleva la proliferazione incontrollata dei centri di spesa con l’attribuzione della personalità giuridica alle aree vaste, mettendo a rischio equilibrio dei conti e qualità dei servizi per i nostri cittadini.

Il nostro modello di sanità è un servizio pubblico accessibile a tutti, anche alle categorie più fragili, basato sui principi di appropriatezza e qualità che si sostiene grazie ad un’organizzazione semplificata in grado di razionalizzare i costi burocratici e amministrativi senza diminuire le prestazioni socio-sanitarie ai cittadini. Con questa visone ci siamo mossi e in pochi anni siamo riusciti a risanare i conti e a scalare le classifiche dell’eccellenza in Italia che oggi ci vedono saldi ai primi posti. Un modello dunque ben diverso da quello proposto dal centrodestra al governo che vorrebbe un sistema in larga parte privatizzato e che opprime i cittadini con ticket e balzelli. Diciamo la verità: con la riorganizzazione approvata ieri abbiamo fatto un grande passo avanti che anche il centrodestra deve a malincuore riconoscere”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-07-2011 alle 17:12 sul giornale del 28 luglio 2011 - 2015 letture

In questo articolo si parla di sanità, regione marche, politica, almerino mezzolani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/nQh





logoEV
logoEV