Ancona: truffano una concessionaria automobilistica, arrestati dalla Squadra Mobile

polizia stradale 1' di lettura 20/07/2011 -

Truffa aggravata in concorso tra loro ai danni di una nota concessionaria di automobili anconetana, oltre falsità in atto pubblico e uso di atto falso sono le accuse rivolte a due napoletani arrestati mercoledì dagli Agenti della Squadra Mobile di Ancona.



I due, G.L. di 48 anni e R.A di 24, giunti dalla Campania proprio per mettere a segno una mirata truffa ai danni di un autosalone di Ancona sarebbero andati a visitare il rinomato autosalone, dopodichè, una volta scelta l’autovettura di pronta consegna, avrebbero chiesto al personale di stipulare un finanziamento e il contratto di compravendita, fornendo un documento di identificazione falso.

Una volta istruita la pratica, la direzione vendita della concessionaria ha quindi informato gli interessati che l'automobile era pronta e poteva essere ritirata. I due napoletani, che nel frattempo erano tornati in Campania, si sarebbero messi in viaggio verso Ancona per ritirare l'auto.

All’uscita dell'autosalone, però, i due malviventi hanno trovato gli Agenti della Sezione specializzata nelle Truffe che li hanno tratti in arresto, sequestrando altri documenti falsi trovati addosso agli stessi.






Questo è un articolo pubblicato il 20-07-2011 alle 20:02 sul giornale del 21 luglio 2011 - 2558 letture

In questo articolo si parla di cronaca, truffa, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nBu





logoEV