Civitanova: non si fermano all'alt, nell'auto oltre 16 Kg di marijuana

marijuana 1' di lettura 19/07/2011 -

16,2 chilogrammi di marijuana. Tanto è stato rinvenuto all'interno di un'auto che non si era fermata all'alt intimato dai carabinieri per un banale controllo.



I carabinieri di Civitanova Marche, in abiti borghesi e con una targa di copertura, hanno intimato l’alt alla vettura con a bordo due giovani; il conducente ha accennato a fermarsi ma quando i carabinieri si sono avvicinati è ripartito a tutta velocità. Così è cominciato un inseguimento che è continuato fino a Porto Sant’Elpidio dove l’auto dei giovani ha imboccato una strada secondaria di campagna e ha guadagnato terreno.

Trovandosi in una località isolata, i carabinieri hanno esploso dei colpi di pistola in aria gesto che ha spinto i due ragazzi ad abbandonare l’auto per darsi alla macchia. I due fuggitivi hanno così fatto perdere le loro tracce nella campagna circostante, il mezzo recuperato ha però rivelato lo stupefacente, che spiegava anche il perchè i due non avessero voluto fermarsi al controllo.

Il mezzo, non risultato rubato, conteneva un’ingente quantitativo di droga e potrebbe portare all'identità dei due giovani. Gli investigatori stanno infatti indagando partendo proprio dai documenti del veicolo.






Questo è un articolo pubblicato il 19-07-2011 alle 14:29 sul giornale del 20 luglio 2011 - 1603 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova marche, marijuana, inseguimento, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nws





logoEV