Agip: in provincia di Pesaro e Urbino sciopera il 60% dei gestori

1' di lettura 15/07/2011 -

Oltre il 60% dei gestori di distributori di carburante a marchio Agip ha aderito allo sciopero proclamato per giovedì 14 luglio. "In Provincia - ha spiegato Roberto Borgiani, direttore Confesercenti di Pesaro e Urbino - l’adesione ha superato ogni possibile previsione".



"Faib Confesercenti nazionale afferma che la media percentuale è stata del 70%, la nostra provincia ha superato il 60%. Questo, soprattutto in presenza delle fortissime pressioni, al limite del comportamento antisindacale, messe in atto da Agip per scongiurare la serrata. Il fatto dimostra, come si è poi reso palese durante l’incontro organizzato nel pomeriggio di giovedì dalla Faib Confesercenti provinciale con una delegazione dei gestori, che i problemi sollevati destano preoccupazione e, di conseguenza, c’è una straordinaria sensibilità di fondo nell’affrontarli".

I gestori chiedono ad Agip di mutare la sua politica commerciale e di gestire diversamente i prezzi al pubblico (in particolare di non fare prezzi differenti sullo stesso territorio e di non utilizzare pubblicità ingannevole relativa agli sconti sui self service). Non solo, ma i gestori Agip della Provincia di Pesaro e Urbino,a conclusione dell’incontro, hanno deciso di riservarsi la possibilità di adottare iniziative di protesta differenti anche nell’immediato futuro qualora l’azienda non sia disposta ad una contrattazione, a dare risposte e a modificare la sua politica.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2011 alle 18:37 sul giornale del 16 luglio 2011 - 2727 letture

In questo articolo si parla di attualità, AGIP, Sciopero benzinai, confesercenti Pesaro-Urbino, stazione agip





logoEV