Senigallia: Circo contemporaneo, arriva The Best of Leo Bassi

2' di lettura 13/07/2011 -

Il meglio del circo contemporaneo nazionale e internazionale al Foro Annonario di Senigallia (Marche – AN), in un tripudio di acrobazie, giocolerie e comicità. Grazie a “Senigallia Circoinfesta”, rassegna promossa dal Comune di Senigallia in collaborazione con il centro Inteatro di Polverigi, ci si può divertire ed emozionare in compagnia di virtuosi equilibristi, giocolieri, caustici giullari, acrobati e danzatori.



Dopo il debutto della compagnia Cirko Vertigo con il nuovo spettacolo “Cirque Decò”, giovedì 14 luglio (ore 21.30) la scena sarà tutta nelle mani dell'imprevedibile, geniale, dissacrante, divertentissimo Leo Bassi, vero mito della clownerie mondiale. Il suo “The Best of” è un evento concepito appositamente per l’occasione, impreziosito dai migliori numeri della sua carriera. E' un'antologia lunga novanta minuti dell’erede di una stirpe di pagliacci che ha trasformato la risata in un’arma per il cambiamento. Artista giramondo e poliglotta (parla otto lingue, tra cui naturalmente l'italiano), Leo Bassi è un personaggio assolutamente unico. Ogni suo show è un'esperienza imperdibile e piacevolmente sconvolgente per il pubblico.

A maggior ragione se in una sola serata presenta il meglio del suo repertorio. Artista originale, dissacrante e dirompente, Leo Bassi fa del dialogo con il pubblico uno dei suoi punti di forza. Celebre il numero della piramide, in cui convince alcuni spettatori a recitare delle parti comunicate da una registrazione in cuffia, con il resto del pubblico che li crede preda di un'ipnosi paranormale. Bassi è un personaggio assolutamente imprevedibile. E' capace di affettare al volo i cocomeri con una motosega, così come di regalare lampi di autentica poesia, o di affrontare i temi che gli stanno più a cuore, come la difesa dell'ambiente. Tra i suoi bersagli preferiti ci sono i falsi miti della religione, la globalizzazione e tutti i poteri costituiti. Nel suo mirino recentemente è finito anche il Partito Popolare spagnolo, a cui Bassi ha dedicato il sito PPLeaks. Membro del movimento Clown sans frontieres, Leo Bassi, è perennemente in giro per il mondo a portare spettacoli straordinari e sempre originali, come “Revelation” e “Utopia”. In Italia lo si è visto sul piccolo schermo in varie trasmissioni di Piero Chiambretti, ma anche il cinema ha scoperto il suo talento. John Turturro, ad esempio, lo ha voluto nel suo film “Illuminata”.

La chiusura della rassegna, venerdì 15 luglio (ore 21,30), è affidata allo spettacolo “Cirk” del Pantakin Circo Teatro, storia di un piccolo circo alla disperata ricerca di stupire il suo pubblico con numeri strabilianti, che possono vivere però solo grazie alla fantasia degli spettatori, guidati dalla forza evocativa della musica. Nel corso delle due giornate gli artisti ospiti terranno un laboratorio/workshop (per informazioni: 346 7449703).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-07-2011 alle 12:40 sul giornale del 14 luglio 2011 - 2333 letture

In questo articolo si parla di comune di senigallia, senigallia, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/niy





logoEV