counter

Manifestazione 'No ai rigassificatori', Giannini: 'Il territorio deve farsi carico di promuovere una riconversione

sara giannini 1' di lettura 25/06/2011 -

“ La Giunta regionale sta conducendo le verifiche e gli approfondimenti chiesti dall’Assemblea legislativa per maturare una decisione responsabile e non emotiva. Il no all’intesa, già chiaramente indicato, va subordinato alla verifica delle condizioni occupazionali, ambientali, di salvaguardia del territorio e della salute che è stata chiesta al governo regionale”.



Lo afferma l’assessore regionale all’Industria, Sara Giannini, commentando la manifestazione di sabato di Ancona.

“Non nascondiamo la nostra preoccupazione per le prospettive industriali della raffineria, specie dopo l’accordo siglato negli anni scorsi (tra Regione e azienda) per garantire tutela della salute e il mantenimento dell’occupazione. Come non possiamo nasconderci che, a seguito del recente referendum, la politica energetica nazionale dovrà sicuramente orientarsi verso l’utilizzo delle fonti rinnovabili e l’approvvigionamento da gas metano. Un’eventuale crisi industriale all’api di Falconara andrebbe ad aggravare – nelle Marche e, soprattutto nell’anconetano – la già difficile situazione occupazionale, coinvolgendo un indotto già in difficoltà, come si evince dai dati sui fallimenti disponibili.

Questo è il quadro generale e la Giunta deve ancora adottare un’eventuale decisione sul rigassificatore, tenendo ben presente che, sulla base dei dati forniti dall’Autorità Portuale, lo scalo di Ancona dipende, per il 50 per cento, dai flussi (finanziari e di movimentazione dei prodotti) garantiti dall’api. È evidente, allora, che tutto il territorio deve farsi carico di promuovere una riconversione ‘dolce’ dell’impianto di Falconara e la Giunta regionale sta verificando con serietà la fattibilità di questo percorso”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2011 alle 19:13 sul giornale del 27 giugno 2011 - 2589 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/mz0





logoEV
logoEV