counter

Il Presidente Spacca riceve gli ambasciatori Grafini e Pigliapoco dello Iai

3' di lettura 24/06/2011 -

Il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, ha incontrato venerdì mattina l’Ambasciatore Fabio Pigliapoco, nuovo Segretario Generale dell’Iniziativa Adriatico Ionica e l’Ambasciatore Alessandro Grafini, Segretario uscente.



Anconetano, del 1945, il neo Segretario lascia l’Ambasciata d’Italia presso la Repubblica Ceca e, in seguito alla nomina del 23 maggio nel corso XIII Consiglio Adriatico Ionico riunito a Bruxelles alla presenza dei Ministri degli Esteri di Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia, Montenegro, Albania e Grecia e il sottosegretario Alfredo Mantica, succede ad Alessandro Grafini a cui, nel corso dell’incontro di venerdi, sono stati rivolti i più calorosi saluti e il ringraziamento del presidente Spacca per il prezioso lavoro svolto alla guida dello Iai, che ha sede ad Ancona. L’ideale passaggio di consegne è avvenuto oggi in un giorno particolarmente importante: il Consiglio Europeo riunito a Bruxelles ha approvato infatti il lancio della strategia macroregionale adriatico-ionica.

“La nomina dell’Ambasciatore Pigliapoco – ha detto Spacca - è un riconoscimento che ci riempie di orgoglio, rappresenta una conferma dell’impegno e del ruolo svolto dall’Italia e dalle Marche, quale sede del Segretariato dell’Iniziativa Adriatico Ionica, verso l’istituzione della Macroregione Adriatico Ionica, obiettivo strategico che continuiamo a perseguire con grande determinazione”.

L’Ambasciatore Pigliapoco assume il nuovo incarico all’inizio di un triennio che porterà alla creazione, da parte dell’Unione Europea, della Macro Regione Adriatico- Ionica, obiettivo che si intende raggiungere nel 2014, anno in cui Grecia e Italia avranno la Presidenza di turno dell’Unione Europea ed in cui partirà il nuovo bilancio comunitario per il periodo 2014 – 2019.

“E’ poi un enorme piacere – ha aggiunto Spacca - salutare l’insediamento e il ‘ritorno a casa’ di un nostro corregionale che contribuisce ad accrescere il prestigio internazionale della nostra comunità”. “Sono estremamente felice di ricoprire questo incarico finalizzato a consolidare i rapporti con Paesi i paesi dell’Adriatico e dello Ionio. E per noi marchigiani, che riusciamo a intravedere le isole della Croazia, è naturale sentire forte questo legamene di amicizia e di cittadinanza comune”. L’ambasciatore Pigliapoco ha poi ringraziato il presidente Spacca, “senza la cui azione il Segretariato non esisterebbe”, e il suo predecessore “che lo ha creato”. “Siamo partiti da lontano – ha asserito l’ambasciatore Grafini – nel 2000 è nato lo Iai e con l’organizzazione del Segretariato alla Cittadella di Ancona dal 2008 abbiamo dato seguito alla necessità di rafforzamento e coesione tra i Paesi”.

Fabio Pigliapoco, laureato in Scienze Politiche, ha iniziato la carriera diplomatica quale Capo della Segreteria delle Relazioni Culturali e quindi al Servizio Stampa della Farnesina. Inviato a Washington nel marzo del 1975, come Primo Segretario, è stato trasferito a Praga per svolgere funzioni di Primo Consigliere. Al rientro a Roma è stato nominato Capo della Segreteria della Direzione Generale degli Affari Politici. Promosso Consigliere d’Ambasciata ha ricoperto il ruolo di Capo della Cancelleria Politica della nostra Rappresentanza nel Regno Unito. E’ stato Corrispondente Europeo, nell’ambito della Direzione Generale Affari Politici contribuendo alla preparazione ed al positivo svolgimento della Presidenza italiana dell’Unione Europea nel corso del primo semestre del 1996. Promosso Inviato Straordinario e Ministro Plenipotenziario il 23 dicembre del 1997, è stato nominato Ambasciatore in Croazia. Rientrato al Ministero con l’incarico di Coordinatore presso la Direzione Generale per i Paesi dell’Europa, è stato Vice Direttore Generale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2011 alle 17:51 sul giornale del 25 giugno 2011 - 2058 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, Fabio Pigliapoco, Alessandro Grafini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/mxs





logoEV
logoEV