counter

Fit: trasporto regionale ferroviario nel caos, previste 44 sospensioni

treno 1' di lettura 24/06/2011 -

Da alcuni giorni e precisamente dal 22 giugno scorso Trenitalia e di conseguenza la Direzione Trasporto Regionale Marche hanno ritenuto opportuno attivare un nuovo sistema informatizzato per la gestione dei turni del personale viaggiante.



Il Sindacato, informato di tale determinazione e valutato come il programma contrastasse con le normative che presiedono alla gestione e alla utilizzazione del personale e con i criteri stessi sanciti da un accordo nazionale per l’attivazione della medesima tecnologia, aveva espresso un parere fortemente negativo, ne aveva consigliato una sospensiva e una conseguente messa a punto delle procedure che consentissero, nel rispetto dei criteri generali di gestione del personale, un avvio senza ripercussioni negative.

Tale richiesta non è stata accettata ed il risultato di questo atto di imperio è di tutta evidenza con pesanti conseguenze quali: la soppressione di numerosi treni ed un rilevante ritardo dei restanti. In particolare, facendo riferimento solo agli ultimi due giorni si riscontrano 15 treni soppressi ieri e ben 28 per la giornata odierna, con grave disagio per i cittadini minimamente informati. Sollecitano la Regione Marche, come committente di un contratto di servizio che costa alla collettività circa 30 milioni di euro, a pretendere che il medesimo sia puntualmente rispettato.


   

da Fit Cisl Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-06-2011 alle 19:11 sul giornale del 25 giugno 2011 - 2306 letture

In questo articolo si parla di attualità, Fit Cisl Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/myn





logoEV
logoEV